Trippodo Mondiale nei 400 misti dei Campionati Italiani Master!

Un Record Mondiale, uno europeo e otto record Italiani nella seconda sessione di gare a Riccione.

Un Record Mondiale, uno europeo e otto italiani è il conto finale della seconda sessione di gare disputate a Riccione per i Campionati italiani Master che in questa prima giornata si stanno rivelando spettacolari oltre le aspettative.

Si comincia con il piede schiacciato sul gas con i 400 misti che trovano in Tony Trippodo (nella foto di copertina) il loro miglior interprete in quanto l’atleta M35 della Nuotatori Milanesi stacca un pauroso 4’42”19 e 1.015,56 punti confezionando un meraviglioso Record Mondiale con il quale riesce a cancellare la colonna francese Nicholas Granger con 4’42”45 del lontano 2002! Si tratta di un risultato davvero molto prestigioso per Trippodo che migliora il suo personale di 4’43”39 con il quale la scorsa stagione aveva segnato il Record Italiano. Sull’arduo podio M35 salgono anche Andrea Maniero, M30 della Master AICS Brescia con 4’49”67 e 958.50 punti e Marco Urbani, M25 Sportiva Nuoto Grosseto con 4’56”10 e 930.40 punti.

Risultato importante in questa specialità anche per Giordana Liverini, M50 Flaminio Sporting Club che tocca la piastra a 6’03”78 e 938.86 punti con il quale, anche se di poco, lima il Record Italiano detenuto dal lontano 2007 da Cristina Tarantino con 6’03”98.

Tra i migliori atleti dei 400 misti segnaliamo inoltre Stefano De Vito, M50 del Circolo Canottieri Aniene con 5’23”47 e 940.83 punti, Diego Taddei, M40 della H. Sport Prato con 5’08”08 e 940.47 punti e Marco Tenderini, M45 del Flaminio Sporting Club con 5’17”84 e 928.42 punti.

Tra le donne invece si distinguono tra le migliori in gara Alessia Virgilio, M25 della GP Modugno con 5’1848 e 971.74 punti, Lucia Bussotti, M35 della Nuoto Life Style con 5’28”59 e 964.73 punti, Claudia Radice, M45 della Andrea Doria con 5’48”17 e 948.73 punti e Mira Guglielmi, M60 della Amici Nuoto VVFF Modena con 7’01”28 e 921.90 punti.

V Firenze International Meeting-Mauro CappellettiRisultato prestigio anche nei 200 farfalla che Mauro Cappelletti (nella foto a destra), M50 della Como Nuoto nuota con uno strabiliante 2’15”32 e 1.027,49 punti segnando il nuovo Record Italiano, sesto crono all time italiano. Cappelletti riesce a migliorare di oltre cinque secondi il personale nuotato un mese fa a Firenze con il quale aveva già siglato il Record Italiano, ma si ferma solo a 26 centesimi dal Record Europeo.

Continua a fare incetta di vittorie dominando la scena Andrea Marcato, M40 del Centro Nuoto Stra che atterra sulla piastra cronometrica in 2’1204 e 996.74 punti migliorando il Record Europeo da lui stesso detenuto con il 2’12”17 nuotato ai Regionali di febbraio. Alle sue spalle sul podio M40 ci salgono anche Vanes Terziari della Nuoto Club 2000 Faenza con 2’1864 e 949.29 punti ed Alberto Rota della Coopernuoto con 2’21”27 e 931.62 punti.

Altra categoria, altro Record Italiano messo a segno stavolta da Gaetano Carboni, M60 del Circolo Canottieri Aniene che chiude in 2’50”98 e 936.83 punti cancellando il precedente di Giannantonio Scaranmel con 2’52”29 del 2012.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Si unisce alla festa dei primati anche la specialista dl nuoto pinnato Elisa Mammi, M25 della Rari Nantes Camogli che segna 2’24”58 e 969.43 punti segnando il nuovo Record Italiano proprio sotto gli occhi della detentrice precedente (2’26”21), Laura Savo della Panta Rei Sport che chiude al terzo posto in 2’30”43 e 931.73 punti alle spalle di Sara Papini della Firenze Nuota Extremo con 2’2729 e 951.59 punti.

Tra i migliori atleti di questa specialità definita da molti come la più tosta, troviamo anche Federico Filosi, M25 della Pol. Univ. Foro Italico con 2’0901 e 978.45 punti, Daniela Pedacchiola, M50 della Nuoto Club Milano con 2’52”08 e 947.18 punti, Franca Bosisio, M45 del Team Trezzo Sport con 2’3460 e 992.24 punti e Valeria Corbino, M35 del Team Nuoto Siracusa con 2’31”70 e 965.92 punti, mentre la categoria più combattuta si rivela la M45 maschile vinta da Antonello Laveglia, M45 del Forum Sport Center con 2’2127 e 945.00 punti davanti ad Andrea Toja della ASA Cinisello Balsamo con 2’21”95 e 940.47 punti e Massimiliano Pinto della Due Ponti con 2’26”22 e 913.01 punti.

Questa prima giornata di gare si chiude con i 200 dorso nei quali vengono siglati altri tre Record Italiani: Barbara Lang, M65 della Sp. Nuoto Pen. Sorrentina con 3’24”10 928.12 punti con il quale cancella Laura Moltedo con 3’38”26 del 2012, Orietta Negri, M60 della Nuotatori Trentini con 3’1238 e 931.70 punti con il quale migliora il suo 3’12”45 fatto poco più di un mese fa  e Claudio Tomasi, M65 del Flaminio Sporting Club con 2’5522 e 962.16 punti con il quale migliora anche lui se stesso con 2’57”97 fatto due settimane fa nella gara di casa.

Guido Cocci.Campionati Italiani Master 2015Stesso podio della scorsa stagione nella categoria M45 ma con le parti del campione invertite tra Guido Cocci (nella foto a destra) della Imolanuoto che nuota in 2’19”09 e 981.59 punti e Luca Vigneri della Sportiva Sturla che chiude in 2’19”38 e 979.55 punti in quella che risulta la categoria maschile più avvincente di questa gara e che vede Mauro Torri  del Forum Sport Center chiudere al terzo posto in 2’2753 e 925.44 punti.

Tra i miglior in gara troviamo anche Maurizio Tersar, M35 della Master AICS Brescia con 2’12”13 e 991.37 punti, Marco Maccianti, M30 della Firenze Nuota Extremo con 2’12”41 e 966.32 punti, Francesco Pettini, M50 della Empire Roma con 2’27”46 e 958.70 punti, Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiù Academy con 2’21”12 e 951.96 punti, Gianfranco Cipresso, M50 del Circolo Canottieri Aniene con 2’29”72 e 944.23 punti, Luca Corazzi, M25 della Forum Sport Center con 2’15”76 e 944.02 punti ed Alessandro Bonanni della Vis Nova Roma con 2’3064 e 938.46 punti.

Tra le donne invece si mettono in evidenza tra le migliori Silvia Parocchi, M45 della Molinella Nuoto con 2’33”40 e 996.94 punti, Maria Alwine Eder, M50 della Pol Nadir – Palermo 2’46”59 e 967.71 punti, Diletta Lugano, M30 della Derthona Nuoto con 2’27”57 e 960.22 punti e Susanna Sordelli, M55 del Forum Sport Center 2’5892 e 951.26 punti.

Appuntamento a domani a partire dalle ore 9:30 con i 100 rana maschile e 100 farfalla maschile che si disputeranno in vasca esterna ed i 100 rana femminile, 100 farfalla femminile e la 4×50 MiStaffetta stile libero che si faranno in vasca interna. Nel pomeriggio invece sono previsti dalle ore 15:00 i 400 stile libero femminile e 200 misti femminile in vasca esterna e le stesse gare per l’altra categoria di sesso in vasca interna.

Ricordiamo che a Riccione è aperto Casa Nuoto Extremo che si trova ad appena cinque minuti a piedi dallo Stadio del Nuoto di Riccione ed ha a disposizione tutto di qualsiasi marchio per tutti i nuotatori ed appassionati che si troveranno a Riccione per disputare o seguire i Campionati Italiani Master. Oltre ad approfittare dei prezzi pazzi che praticherà Nuoto Extremo e della cuffietta in omaggio per chi acquista almeno 20 euro di materiale, sarà possibile anche partecipare al concorso Selfie Extremo. Clicca qui per maggior dettagli.

Clicca qui per Start-List e Programma Gare con orari dei Campionati Italiani Master 2015

Clicca qui per i risultati live dei Campionati Italiani Master 2015

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights