Ancora una medaglia per il clan Azzurro in gara a Glasgow con il bronzo di Vincenzo Boni!

Il Masaniello del gruppo porta l’Italia a quota cinque medaglie con il risultato raggiunto nei 50 stile libero S3.

Nelle finali di ieri sera al Tollcross Swimming Centre di Glasgow gli Azzurri hanno regalato un’altra emozione con la medaglia di bronzo conquistata dall’esordiente Vincenzo Boni che nei 50 stile libero S3 è riuscito ad agguantare un favoloso terzo posto toccando la piastra a 48”45, quattro centesimi più lento del crono nuotato al mattino con il quale aveva registrato il Record Italiano, ma che basta per far salire il Masaniello del gruppo Azzurro nuovamente sul podio, la seconda volta per lui in questi Mondiali di Nuoto Paralimpico. Il partenopeo ha chiuso alle spalle del cinese Hanhua Li con 44”25 e dell’ucraino Dmytro Vynohradets che con 44”16 ha siglato il nuovo Record dei Campionati. Con questa medaglia il bottino Azzurro sale a quota cinque con l’oro nei 400 stile libero S6 di Francesco Bocciardo con l’oro, le due medaglie d’argento di Arjola Trimi nei 50 stile libero S4 e Federico Morlacchi nei 100 stile libero S9 ed il bronzo di Vincenzo Boni nei 200 stile libero S3.

Prestazione brillante di Giulia Ghiretti che spicca il volo nei 50 farfalla S5 chiudendo in 49”17 con il quale riesce a stracciare il Record Italiano detenuto da Stefania Chiarioni con 51”13 realizzato nel 2013. Una prova superba dell’atleta della Ego Nuoto che si piazza al settimo posto nella finale vinta dalla norvegese Sarah Luise Rung con 43”80 davanti alla spagnola Teresa Perales con 46”05 e la magiara Reka Kézdi con 46”74.

Si difende come può Alessia Berra che nuota la sua prima finale mondiale nei 400 stile libero S13 piazzandosi anche lei al settimo posto segnando 4’55”30. Oro alla statunitense Rebecca Meyers con 4’21”66 con il quale sigla il Record Mondiale cancellando l’ucraina Anna Stetsenko con 4’23”01 nuotato ad aprile, la stessa Stetsenko che chiude seconda in 4’28”32 davanti alla spagnola Ariadna Edo Beltran con 4’40”60.

Giulia-Ghiretti-Mondiali-IPC-Swimming-Glasgow-2015Ottima la gara di Martina Rabbolini che nei 200 misti SM11 chiude con il personale di 3’16”05 che le vale l’ottavo posto nella finale vinta dalla neozelandese Mary Fisher con 2’52”46 davanti alla tedesca Daniela Schulte con 2’52”57 e la svedese Maja Reichard con 2’59”10.

Tra i risultati più importanti delle finali di ieri sera segnaliamo il russo Denis Tarasov che nei 100 stile libero S8 ha realizzato il Record del Mondo segnando 55”84 con il quale batte il 56”27 da lui stesso nuotato nella scorsa stagione, l’australiana Maddison Elliott con 1’04”71 nei 100 stile libero S8 che vale anche per lei il Record Mondiale con il quale cancella l’1’05”32 da lei stessa detenuto dalla scorsa stagione e l’ucraina Yelyzaveta Mereshko che nei 50 stile libero S6 chiude in 34”14 fissando il nuovo limite mondiale con il quale migliora il 34”45 da lei stessa nuotato al mattino.

Appuntamento alle 11.00 ora italiana per le batterie eliminatorie che per l’Italia vedranno impegnati in vasca Federico Morlacchi nei 100 farfalla S9, Valerio Taras nei 50 farfalla S7 ed Arjola Trimi nei 50 rana SB3. Le finali saranno invece trasmesse in diretta a partire dalle 19.00 ora italiana su Rai Sport.

Clicca qui per la diretta Rai Sport

Clicca qui per i risultati dei Mondiali IPC Swimming di Glasgow 2015

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

 Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine