La cronaca dei trofei Master di Primavera, Etna Nuoto e Memorial Max Zuin!

Due Record Italiani stabiliti a Rapallo e Catania completano il weekend di Nuoto Master FIN.

Dopo i dettagli raccontati per il Trofeo Barbarossa e Sardegna Nuota 2016, chiudiamo la cronaca del weekend del Circuito Supermaster FIN con i Report Master delle manifestazioni del Trofeo Master di Primavera svolto a Rapallo, Trofeo Akron Etna Nuoto e Memorial Max Zuin disputato a Padova, tutti e tre per la loro terza edizione.

Iniziamo proprio da Rapallo dove nella piscina Comunale con vasca da 25 metri, si è disputato il 3° Trofeo Master di Primavera al quale hanno partecipato 391 atleti (438 iscritti) in rappresentanza di 65 società.
La migliore prestazione assoluta femminile è stata realizzata da Olessia Bourova, M35 della Rari Nantes Sori con 26”79 e 979,47 punti nei 50 stile libero, a 42 centesimi dal primato detenuto dalla Crescentini, mentre la migliore assoluta maschile è siglata da Yuri Gotti, M30 della AICS Aquarè Mafeco con 8’30”00 e 989,98 punti negli 800 stile libero.

Dieci le gare disputate, iniziate con gli 800 stile libero nei quali Gaia Naldini, M40 della Nuotatori Genovesi ha dominato la scena femminile segnando 9’52”10 e 950,40 punti, mentre oltre a Gotti, in ambito maschile si è distinto e Nicola Scaramelli, M25 della Nuotopiù Academy con 8’53″36 e 940,87 punti. Oltre alla Bourova, nei 50 stile si sono messi in evidenza Samuele Pampana, M40 della Nuotopiù Academy con 25″66 e 913,48 punti ed Elisa Mammi, M25 della Spazio R.N. Camogli con 27″66 e 931,67 punti. Nei 50 dorso la più veloce è stata ancora Olessia Bourova con 31”63 e 945,94 punti, a 31 centesimi dal primato nazionale della Ramilli, mentre in campo maschile il più forte è stato Giuseppe Tiano , M45 del  Malaspina Sport Club con 29″51 e 928,16 punti. Spiccano nei 200 misti le prestazioni di Elisa Mammi, M25 della Rari Nantes Camogli con 2’31”00 e 929,93 punti, Claudia Radice, M50 della Andrea Doria con 2’43″31 e 942,26 e Paolo Palazzo, M55 della Andrea Doria con 2’38″22 e 904,18 punti.

Nei 50 rana si sono distinti tra tutti Osvaldo Menotti BertuccelliM80 della Versilianuoto-Viareggio con 45”84 e 965,10 punti, a 37 centesimi dal record italiano da lui stesso nuotato a gennaio, Vlada Bourova, M45 della Rari Nantes Sori con 37“77 e 908,39 punti e Stefano Pacini, M50 della Rapallo Nuoto con 32″98 e 940,57 punti.
Ad Eleonora FerrandoM45 della Genova Nuoto con 2’22”03 926,21 punti, nei 200 stile libero si alterna Samuele Pampana con 1’56”73 e 983,81 punti, mentre i migliori nei 50 farfalla sono stati Vlada Bourova con 31”74 e 926,59 punti e Pierfranco Belfiori, M50 del  Malaspina Sport Club con 29″71 e 894,31 punti. Nei 200 rana immensa la prestazione di Laura MolinariM45 della DLF Nuoto Livorno con 2’53”69 958,95 punti seguita da quelle maschili di Luca Emanuele ScaramelM40 della Nuotatori Genovesi con 2’34”86 e 914,63 punti e Stefano Pacini con 2’42”08 945,95 punti. Nei 100 dorso si sono messi in evidenza Diego Giorgini, M35 del Malaspina Sport Club con 1’03″62 e 899,40 punti e Stefania Valdrighi, M40 della Artiglio Nuoto  Viareggio con 1’12″54 e 911,22 punti, mentre nei 100 stile, Pietro Dameri, M30 della Artiglio Nuoto  Viareggio con 56″91 e 874,71 punti, Dorian Bisetti, M45 della Rari Nantes Torino con 1’00″40 e 877,65 punti e ancora Laura Molinari con 1’06″94 e 895,73 punti.

trofeo-primavera-rapalloNel corso della giornata si sono disputate anche le staffette nelle quali si sono distinte la DLF Nuoto Livorno, M240-279 con 1’56″72 e 949,37 punti nella 4×50 stile libero  maschile, Andrea Doria, M240-279 con 2’44″70 e 924,10 punti nella 4×50 mista  femminile, Genova Nuoto, M100-119 con 1’51″19 e 919,15 punti nella mistaffetta 4×50 stile libero e Nuotatori Genovesi, M160-199 con 2’09″54 e 898,41 punti nella mistaffetta 4×50 mista.

In classifica finale è stata la squadra dei Nuotatori Genovesi a spuntarla su tutte con 50.537,93 punti seguita dalla Rapallo Nuoto con 38.199,78 punti e Genova Nuoto con 33.376,52 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 3° Trofeo Master di Primavera

A Catania si è invece disputato il 3° Trofeo Akron Etna Nuoto presso il Complesso Comunale “Piscine Olimpioniche di Nesima” dotato di una vasca olimpionica nella quale si sono tuffati 505 atleti (563 iscritti) in rappresentanza di 39 società.
Stabilito un Record Italiano anche in Sicilia con la Mi-Staffetta 4×100 stile libero della Torre del Grifo VillageM120-159, composta da Maria Fazio Scaccianoce, Giuseppe Risuglia, Valeria Corbino e Luana Contino i quali cancellano il primato di 4’12”39 detenuto dalla A.R.C.A. dal maggio 2015 chiudendo con il nuovo limite di 4’07″99 e 953,06 punti ed un Record Italiano nella mista 4×100 misti della Aqua Fit, M160-199 composta da Manuela Spitaleri, Serena Carbone, Alessandro Mollica e Gaetano Miller con 5’42″74 e 779,86 punti con il quale vanno a cancellare la Nuotatori Campani con 6’53″25 della scorsa stagione.

trofeo-etna-nuotoA metà mattinata è arrivata la migliore prestazione assoluta maschile stabilita da Marco ContiM50 del Circolo Canottieri Di Lauria nei 100 stile libero con 58”31 949,07 punti mentre al pomeriggio è arrivata la migliore prestazione assoluta femminile stabilita da Loredana Patanè, M50 dello Sporting Club Catania con 30”33 939,99 punti nei 50 stile libero nei quali Paola Uberti aveva fatto meglio, subendo però una squalifica. Nei 100 stile libero dominio assoluto per Giulia Noera, M45 del Circolo Canottieri Di Lauria con 1’05”64 e 925,81 punti, con Rocco Furfaro, M25 del CN Sub Villa S. Giovanni con 57″16 e 895,73 punti che si è accodato a Conti tra i migliori in vasca.

Nei 200 misti è stata Valeria Corbino, M35 della Torre del Grifo Village a dominare la scena con 2’42”25 910,57 punti, alla pari di Salvatore Nania, M55 della Torre Del Grifo Village con 2’38”27 e 923,23 punti.

La giornata è stata aperta dai 400 stile libero tra i quali hanno dominato Giovanni Castorina, M40 della Sporting Club Catania con 4’37”53 e 916,01 punti, Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto con 5’11″08 e 883,82 punti e Antonino Dinatale, M30 della Altair Nuoto con 4’40″14 e 872,14 punti che ha poi bissato come miglior atleta dei 200 stile segnando 2’09″49 e 884,62 punti. Nei 50 rana si sono distinti Luca Platania, M30 della Torre Del Grifo Village con 33″35 e 873,46 punti e Chiara Vincenza Sicali, M25 della Altair Nuoto con 38″50 e 856,62 punti, mentre nei 200 dorso Fabrizio Rosario Puglisi, M25 della Torre Del Grifo Village con 2’25″61 e 879,54 punti.

Nei 50 farfalla portano avanti il testimone Valeria Corbino, M35 della Torre Del Grifo Village con 30”80 e 929,22 punti e il più veloce Mario Fazio, M25 della Torre Del Grifo Village con 27”35 e 900,91 punti, mentre il miglior tabellare lo sigla Marco Conti con 29”17 e 920,47 punti. Nei 50 stile libero si nota la prestazione di Rocco Furfaro, M25 della Circolo Nuoto Sub Villa S. Giovanni con 24”97 e 928,31 punti, mentre nei 100 farfalla è Giulia Noera a piazzarsi davanti a tutti con 1’12”57 924,07 punti. Nei conclusivi 200 rana si sono messi in evidenza Barbara Casella con 3’04″14 e 894,81 punti, Simone Sciuto, M30 della Pol. SC Catania con 2’30″71 e 939,69 punti ed il suo pari categoria Vincenzo Dario Faraci della Altair Nuoto con 2’33″81 e 920,75 punti.

La vittoria del trofeo è andata allo Sporting Club Catania con 83.240,69 punti seguito dalla Torre Del Grifo Village con 69.180,01 punti e la Altair Nuoto con 57.447,49 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 3° Trofeo Akron Etna Nuoto

acquaviva-2001Chiudiamo il Report Master con il 3° Memorial Max Zuin organizzato dalla 2001 Padova  nella piscina del Plebiscito di Padova che ha visto 754 atleti ai blocchi di partenza (827 iscritti) in rappresentanza di 59 società.
Davanti a tutte al femminile Silvia Parocchi, M50 della Molinella Nuoto che nei 100 farfalla si aggiudica la migliore prestazione assoluta femminile con 1’07”73 e 1023,77 punti, a 73 centesimi dal Record Europeo detenuto dalla Deponti, mentre nei 200 rana la migliore prestazione assoluta maschile è stata stabilita da Gaetano Delli Guanti, M55 della Natatorium Treviso con 2’45”82 e 956,94 punti.

Tra i migliori atleti della giornata padovana segnaliamo Filippo Zoccarato, M30 della Centro Nuoto Tezze con 1’01”16 e 909,58 punti nei 100 dorso, Simone Drusian, M25 della A.R.C.A. con 57”79 925,07 punti nei 100 farfalla, Silvia Parocchi con 1’10”53 1011,77 punti nei 100 misti, a mezzo secondo dal primato della Deponti,nei quali si sono distinti anche Monica CoròM50 della Stile Libero con 1’12”87 e 979,28 punti e Rudy LazzaroM25 della Riviera Nuoto con 59”99 e 927,82 punti, Andrea Maniero, M30 della Master Aics Brescia con 2’23”81 e 943,88 punti nei 200 rana, Giulia Cecchinello, M25 della Acquambiente con 29”29 e 940,25 punti nei 50 farfalla, Andrea Maniero con 30”44 921,48 punti nei 50 rana, Barbara Zannol, M35 della Citta’ Sport Vicenza con 28”61 e 917,16 punti e Cristian TomasettoM25 della Acquambiente con 24”28 e 917,22 punti nei 50 stile libero.

Ad aggiudicarsi la manifestazione, valida anche per la penultima tappa del rinomato Grand Prix Veneto Master 2015/2016, è stata la Acquaviva 2001 con 57.769,98 punti davanti alla Padovanuoto con 44.625,00 punti e 2001 Padova con 44.111,04 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 3° Memorial Max Zuin

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights