Filippo Magnini tra i fornelli di Masterchef, «A 34 anni devo fare tutto nel migliore dei modi, dallo stretching a quello che mangio»

«Se sono arrivato a questi livelli a quest’età è proprio perché ho deciso di volermi bene e di fare tutto bene senza tralasciare nulla e l’alimentazione è una parte importante». Ma il campione mondiale dei 100 stile libero non è il primo nuotatore attratto dal richiamo dei Reality

Correva appena l’anno 2000, quando una bresciana con brevetto di Assistente Bagnanti vinceva il primo (forse unico per originalità) reality show approdato nella televisione Italiana. Cristina Plevani varcava per ultima la soglia della famosissima porta rossa della prima edizione del Grande Fratello entrando nella storia, televisiva certo, ma pur sempre storia. Da allora illustri campioni della vasca sono saltati dai podi (perfino olimpici) mostrandosi agli occhi dei tifosi e dei semplici “guardoni” delle serate divano & TV in tutto il proprio splendore, o per alcuni in tutte le proprie fragilità.

Il dorsista azzurro Leonardo Tumiotto come concorrente e il pluricampione Filippo Magnini come inviato, parteciparono all’edizione 2009 del reality “l’Isola dei Famosi 6” in Honduras. Il campione olimpico dei 200 misti a Sydney 2000 Massimiliano Rosolino ha partecipato all’edizione 2007 di Ballando con le Stelle e più tardi nel 2013 a Pechino Express 2.  Il campione olimpico dei 100 e 200 rana a Sydney 2000 Domenico Fioravanti ha partecipato alla prima edizione de La Fattoria nel 2004 a Castelfalfi (Firenze) e l’ex campionessa azzurra di nuoto per salvamento, oggi subrette, show girl e attrice Giulia Montanarini a quella successiva a Itaipava (Brasile).

A qualcuno la partecipazione allo show televisivo ha portato davvero fortuna. Massimiliano Rosolino e la moglie Natalia Titova si sono conosciuti ed innamorati proprio tra un valzer e una baciata, arrivando non solo a trionfare in quella edizione del fortunato programma della TV Nazionale, ma costruendo una bellissima famiglia insieme.

Ma questi sono solo alcuni esempi ed il richiamo del reality show non si affievolisce affatto. Dopo la chiusura delle Olimpiadi di Rio De Janeiro infatti e qualche guaio di troppo con la giustizia, l’americano Ryan Lochte (ancora lui, si!) ha confermato la sua presenza nella prossima edizione di “Dancing with the stars”, dove siamo certi che darà prova di attitudini ballerine di rilievo.
Già nel 2013 il nuotatore si era messo a nudo davanti alle telecamere, dando vita ad un programma con ascolti altissimi, dove veniva letteralmente “seguito” dalle telecamere della BBC durante tutto il giorno. “What would Ryan Lochte do” venne prodotto sull’onda mediatica delle Olimpiadi di Londra del 2012 e voleva mostrare al mondo un atleta completo, tra allenamenti (molti) e svaghi (pochi).

Ed è fresco fresco l’annuncio di Sky Uno che ha ufficializzato il cast di “Celebrity Masterchef Italia” che annovera tra i fornelli niente meno che Filippo Magnini! Il tuffo dal blocco di partenza ai fornelli non sorprende nemmeno così tanto a dire il vero, perché Filippo Magnini è ormai da anni molto attento, non solo all’alimentazione che necessariamente deve accompagnare il percorso di uno sportivo ad alti livelli, ma anche alla scelta e alla preparazione dei cibi, abbracciando uno stile di vita che predilige scelte vegane e salutiste.

Siamo certi che il suo amico e chef Marco Bianchi (da sempre impegnato nella promozione della cucina semplice, ricca di frutta e verdura e proteine vegetali) ricercatore e divulgatore per la fondazione “Umberto Veronesi”, lo abbia adeguatamente istruito sulla preparazione e cottura di succulenti manicaretti.

«Per quanto riguarda l’alimentazione ho deciso che a 34 anni devo fare tutto nel migliore dei modi, dallo stretching fino a quello che mangio – dichiarava Filippo soltanto tre mesi fa nella cornice del Trofeo Settecolli ai microfoni di Swim4Life Magazine –  Se sono arrivato a questi livelli a quest’età è proprio perché ho deciso di volermi bene e di fare tutto bene senza tralasciare nulla e l’alimentazione è una parte importante».

Siamo sicuri quindi che Magnini affronterà anche questa sfida con la stessa cura ed attenzione che riserva alla preparazione delle gare.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I quattro giudici Bruno Barbieri, Joe Bastianich, Carlo Cracco e Antonino Cannavacciuolo, sono quindi pronti ad assaggiare i manicaretti del bel Pippo. Ove servisse un assaggiatore in più, mi offro volontaria!
L’appuntamento per seguire la trasmissione TV è ogni domenica, alle 21.15 su TV8.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Giusy Cisale