Nuoto, Pernille Blume regina della velocità al Settecolli

La danese campionessa olimpica sigla il suo personale abbattendo il muro dei 24 secondi. Miglior crono mondiale dell’anno al maschile per Ben Proud con 21″16

Spettacolo in chiusura nel primo pomeriggio di finali della 55esima edizione del Trofeo Sette Colli che ha vissuto il Record Italiano di Silvia Scalia nei 50 dorsoclicca qui per saperne di piùe l’altissimo livello delle finali dei 100 rana tra la russa Yulia Efimova e il britannico Adam Peaty che hanno infiammato le tribune del Foro Italiano di Roma – clicca qui per approfondire.

Sopra le righe la danese Pernille Blume che nei 50 stile libero, orfani di atlete italiane nella finale A, si rende autrice di una gara epica, con il crono che dice 23″92, chiudendo addirittura sotto il crono di 24″07 che le consegnò la medaglia d’oro olimpica agli ultimi giochi di Rio 2016. Questa performance le permette di nuotare il suo miglior crono di sempre, abbattendo per la prima volta in carriera il muro dei 24 secondi e rappresenta la sesta prestazione all time al mondo.

«Sono davvero soddisfatta di questa prestazione, non mi immaginavo di poter nuotare questo crono – dichiara una sorridente Pernille Blume – La gara olimpica mi soddisfò del crono realizzato, ma ora è stato bellissimo abbattere per la prima volta in carriera il muro dei 24 secondi. Qui l’atmosfera è sempre fantastica, il pubblico è molto caloroso»

Argento per la svedese Sarah Sjostrom con 24″18 seguita dall’olandese Ranomi Kromowidjojo con 24″64.

La finale maschile non è da meno, con il britannico Ben Proud che realizza la migliore prestazione mondiale stagionale nuotando in 21″16, lasciandosi alle spalle il brasiliano Bruno Fratus con 21″77 e l’Azzurro Andrea Vergani con 22″21. Quinto Luca Dotto con 22″26.

«Non è il mio miglior crono, ma non mi aspettavo di riuscire a chiudere con un terzo posto – dichiara Andrea Vergani a fine gara – Una medaglia tra tutti questi campioni fa sempre piacere e regala la giusta adrenalina. Devo imparare ad essere meno teso ed a concentrarmi solo su me stesso»

I 50 farfalla donne vedono in testa sempre la bionda svedese Sarah Sjostrom con 25″19, seguita dall’olandese Ranomi Kromowidjojo con 25″90 e dalla pugliese Elena Di Liddo con 26″13, tempo che le permette di abbattere di 8 centesimi il suo personale assoluto e di fermarsi a 35 centesimi dal record italiano detenuto dalla romana Silvia Di Pietro.

«Questa piscina ha sempre un sapore particolare per me – dichiara una felice Elena Di Liddo – Gareggiare vicino a queste grandi atlete mondiali è un grande stimolo. Davvero felice di questa prestazione che vale il mio personale»

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nei 100 farfalla maschile è show per il 17enne Azzurro Federico Burdisso che dopo il fantastico crono delle batterie di questa mattina, nuota nuovamente sotto il Record Italiano Juniores e Cadetti abbassandolo ulteriormente di mezzo secondo, chiudendo in 51″73 e piazzandosi al terzo posto assoluto.

«Sono molto contento – dichiara Federico Burdisso a fine gara –  non mi aspettavo di riuscire a migliorare il mio personale di ben 7-8 decimi, soprattutto perchè non ho preparato questa gara avendo tra pochi giorni gli europei giovanili a Helsinki e i campionati europei assoluti a Glasgow a inizio agosto. Questa era una tappa di passaggio e sono più che contento di aver conseguito questo doppio record e di aver potuto nuotare accanto a due campioni come Le Clos e Guy»

Vince il sudafricano Chad Le Clos con 51″24 davanti al britannico James Guy con 51″44. Quarto l’altro Azzurro Piero Codia con 52″15.

Si chiude con la batteria unica dei 1500 stile libero femminili dominati come da copione dall’Azzurra Simona Quadarella che chiude in 15’56″81, tempo di un secondo al di sotto di quello degli ultimi Assoluti primaverili e distante solo tre secondi dal suo personale stabilito agli ultimi Mondiali di Budapest 2017 che le consentì di conquistare la medaglia di bronzo.

«Dedico questa vittoria a mio papá che sta passando un momento un po’ difficile e volevo fargli un bel regalo – dichiara Simona Quadarella ai nostri microfoni – Già ai Giochi del Mediterraneo avevo ottime sensazioni, sto lavorando bene e in acqua rendo al meglio, sono molto soddisfatta di questo tempo, l’obiettivo ora sono gli europei di Glasgow»

Diretta RAI Sport, Streaming e Radio
Le tre giornate di gara saranno seguite da Rai Sport con dirette delle batterie e delle finali dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 19:00 alle 21:00 su Rai Sport + HD con l’immancabile commento di Luca Sacchi e Tommaso Mecarozzi coadiuvati da Elisabetta Caporale dal piano vasca per raccogliere le battute a caldo degli atleti che amplificheranno ed emozioneranno gli appassionati da casa. Inoltre verrà trasmessa una diretta streaming sulla pagina facebook della Federazione Italiana Nuoto e su live stream i preshow dei tre giorni dalle 17:50. Radio Rete Sport 104.2, Radio Sei 98.100 e Radio Roma Radio Capitale 93.00 seguiranno inoltre l’evento direttamente dallo Stadio del Nuoto dando continui aggiornamenti e cronaca delle gare.

Clicca qui per i risultati del Trofeo Sette Colli 2018

Clicca qui per il Programma Gare del Trofeo Sette Colli 2018

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

 

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.