Nuoto, anche i Master tornano in gara con l’Italian Swim Contest di Palermo!

La manifestazione voluta fortemente dalla pluricampionessa Giulia Noera è attesa per il 6 settembre

Mentre gli agonisti stanno tornando alle competizioni, con i Campionati Regionali di Categoria in corso di svolgimento proprio in questi giorni e il Sette Colli e Campionati Italiani Assoluti in programma ad agosto, resta tutto fermo per il settore Master, rimasto ai box a causa dell’emergenza scaturita dai contagi di Covid-19.

Nel pieno dell’incertezza ma nella voglia di ritornare al più presto in vasca, occasione per i Master non solo di confronto competitivo ma anche culturale e sociale, la siciliana Giulia Noera ha deciso di mettersi in gioco concretamente e di organizzare il ritorno in vasca dei Master!

“Chiacchierando un po’ con alcuni amici nuotatori di tutta Italia e ascoltando il malumore di tutti causato dallo stop alle gare dei Master, contrariamente a quanto si sta invece fortunatamente verificando per gli agonisti, ho pensato che bisognava fare qualcosa – racconta Giulia Noera – Ho quindi raccolto quel testimone che mi era stato come lanciato e ho pensato di organizzare un evento a livello nazionale e alla portata di tutti”

L’Italian Swim Contest si disputerà il 6 settembre nella piscina olimpionica di Palermo, dove due anni fa si sono disputati i Campionati Italiani Master, con un interessante programma gare e tutti i crismi organizzativi che un evento di alto livello richiede: gruppo giudici arbitri, cronometristi della FICR, piastre cronometriche e con blocchi di partenza con track-start, tutto nel rispetto delle norme anti Covid.

La manifestazione avrà un’importanza da non sottovalutare, non solo perché rappresenterà la ripartenza a livello competitivo anche per i Master, ma perché farà da sparti acque e da test da prendere in esempio per le future manifestazioni che verranno organizzate nella prossima stagione all’interno del Circuito Supermaster FIN che dovranno necessariamente rispettare le normative anti contagio.

Il programma gare predilige la velocità con i 50 e 100 metri di tutte e quattro le specialità (dorso, rana, farfalla e stile libero) e un occhiolino al mezzo fondo con i 200 stile libero, senza staffette nel rispetto delle norme anti Covid.

Ho deciso di organizzare la manifestazione al di fuori di qualsiasi circuito federale impegnando la mia società di organizzazione eventi, la Fidelio Cultura Integrata, in associazione con la ASD Basket Palermo, con l’obiettivo di non mettere in difficoltà alcuna società di nuoto nei confronti della FIN – spiega la delfinista palermitana – Non mancheranno i premi speciali e il divertimento per chi verrà a dar vita alla manifestazione. Spero di farcela, Covid permettendo”

Non mancheranno approfondimenti e ulteriori dettagli sull’organizzazione dell’evento che prossimamente forniremo ai nostri lettori.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine