Nuoto, Fabrizio Antonelli su Paltrinieri “Questo passo è frutto dell’impegno infinito che mette in ogni allenamento”

Il tecnico di Paltrinieri e di Acerenza soddisfatto dei risultati al Sette Colli 2020 “C’è una bella armonia nel gruppo, Greg e Mimmo sono due faticatori instancabili e due ragazzi d’oro, non ci hanno messo molto a conquistare l’affetto e la stima di tutti”

L’atto finale della 57esima edizione del Trofeo Sette Colli in scena allo Stadio del Nuoto del Foro Italico di Roma ci ha regalato un sussulto incredibile tale che se le tribune fossero state piene come al solito, avremmo sentito un boato senza fine.

La gara dei 1500 stile libero è stata un turbinio di emozioni, di certo non per deboli di cuore, che ha riportato in auge il campione olimpico in carica Gregorio Paltrinieri, autore di una gara senza precedenti culminata dal nuovo Record Europeo – clicca qui per rivivere le emozioni.

Il 25enne atleta delle Fiamme Oro e Coopernuoto di certo non è nuovo a regalare queste performance e tali emozioni ma quel successo è apparso decisamente come un passaggio dal Greg che quattro anni fa trionfava a Rio a quello di oggi pronto a costruire il futuro che porterà a Tokyo. Il Sette Colli ci ha regalato un Paltrinieri felice e sereno, come da sua ammissione, che finalmente è riuscito a trovare equilibrio tra il nuoto in vasca e quello in acque libere, che da alcuni anni è entrato a far parte dei sui interessi.

Su questo punto, come dichiarato a fine gare dallo stesso Paltrinieri, ha inciso il cambio di guida tecnica: dopo nove anni passati al Centro Federale di Ostia, sotto la guida tecnica di Stefano Morini, Gregorio cercava qualcosa in più per migliorare proprio il comparto della preparazione open water.

Da qui la scelta di affidarsi ad una guida tecnica specializzata come il tecnico federale Fabrizio Antonelli, tecnico del Gruppo Sportivo Esercito, già allenatore delle fondiste Rachele Bruni e Arianna Bridi.

Non solo Greg ma anche Domenico Acerenza, atleta delle Fiamme Oro e Circolo Canottieri Napoli, è approdato alla corte di Antonelli e al Sette Colli per la prima volta in carriera rompe il muro di 14’50 nei 1500 stile libero.

Chiaramente soddisfatto Fabrizio Antonelli, che hai nostri microfoni ha parlato delle due gare di Paltrinieri.

“Penso che questo passo sia frutto della sua grande voglia e dell’impegno infinito che mette in ogni allenamento; ha un talento enorme ma lo coltiva ogni giorno con grande abnegazione”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Per gentile concessione di Fabrizio Antonelli

Durante la gara dei 1500 stile, abbiamo visto un grandissimo tifo proveniente dalle tribune, tutto il tuo team che metro dopo metro urlava per incitare i ragazzi in vasca.

“C’è una bella armonia nel gruppo, i ragazzi e le ragazze condividono ogni giorno grandi fatiche sportive e si aiutano a vicenda a superare i momenti di difficoltà, Greg e Mimmo sono due faticatori instancabili e due ragazzi d’oro, non ci hanno messo molto a conquistare l’affetto e la stima di tutti, é stata una partecipazione spontanea ed entusiasmante che voleva colmare in piccola parte l’assenza del pubblico che speriamo di riavere presto in occasioni come quella di ieri”

Quanto pensi sia ancora lontano il primato mondiale del cinese Sung Yang?

“Sarei poco credibile se dicessi che non ci penso, ma in realtà il pensiero è sempre quello di migliorarsi. Due secondi sono sicuramente un progresso importante per il quale lavoreremo con il solito impegno”

Domenico Acerenza per la prima volta in carriera è sceso sotto i 14’50, un grande risultato condito da una gara davvero eccezionale, dove ha nuotato costantemente ogni vasca.

“Domenico è stato eccezionale durante tutto il campionato, ogni giorno una prova ed ogni giorno su altissimi livelli. Ha avuto il difficile compito di esordire per primo e l’ha fatto con un grande 400, il suo tempo di ieri è stato la ciliegina sulla torta che meritava per aver interpretato ogni prova con lucidità e coraggio”

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.