costume-gara-nuoto-come-sara-nel-2040-il-lavoro-speedo-fastskin-4-0

Costume gara nuoto, come sarà nel 2040, il lavoro Speedo Fastskin 4.0

Sensori che analizzano la nuotata durante la gara, Coach intelligente che fornisce suggerimenti e vestibilità completamente personalizzata – Video di presentazione del Costume

Come sarà il costume da gara di nuoto nel 2040? E come saranno cambiati i metodi di allenamento, le gare e il nuoto?

Se si guarda l’evoluzione dei costumi da gara e delle prestazioni dei nuotatori negli ultimi 12 anni, possiamo navigare in un mare di cambiamenti.

Super costumi gommati, poi jammer e knee senza gomma e un cambiamento netto della metodologia di allenamento e preparazione alla gara.

E se in soli 12 anni è successo così tanto, cosa accadrà nei prossimi 20 anni?

Il futuro si chiama Fastskin 4.0, un concept di costume da gara basato sulla visione si Speedo di come saranno i costumi nel 2040.

La serie Fastskin è stata lanciata da Speedo 20 anni fa e ha trasformato il nuoto con il mitologico LZR Racer indossato tra gli altri anche da Michael Phelps in occasione delle otto medaglie olimpiche di Pechino e poi dei Mondiali dei Record di Roma 2009.

Lo sport però non frena mai la propria evoluzione, è sempre pronto ad aprire la strada verso nuovi confini dell’innovazione.

Creato in collaborazione con il suo team di ricerca e sviluppo Aqualab, Speedo ha esaminato l’evoluzione degli attuali costumi da gara e li ha combinati con i progressi tecnologici previsti per il futuro tirando fuori il costume del futuro!

Un costume da gara che Speedo prevede potrebbe portare a un miglioramento fino al 4% nelle gare sprint entro il 2040.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Questo significa che potremmo vedere finalmente in vasca lunga il primo uomo sotto i 20 secondi nei 50 stile libero, o la prima donna sotto il minuto nei 100 rana o il primo uomo sotto i 14 minuti nei 1500 stile libero.

Il costume da gara Speedo del futuro si concentra su tre aree chiave dell’innovazione:
  • Personalizzazione
  • prestazioni di velocità
  • sostenibilità

Fastskin 4.0 non è solo una vestibilità su misura: è interamente personalizzato per ogni muscolo, micrometro e preferenza di colore dell’atleta.

Realizzato con scansione 3D, previsione AI e stampa 3D bio-ingegnerizzata, il costume presenta anche compressione personalizzabile e celle di galleggiamento adattive che spingono ciò che è possibile in piscina a un nuovo limite.

Se i costumi da gara del 2021 si adattano come un guanto, allora quello del 2040 si adatta come se fosse stampato sul corpo!

Con l’intelligenza artificiale che monitora i parametri vitali e allena gli atleti in tempo reale a metà gara, Fastskin 4.0 sarà il compagno perfetto per un nuotatore che cerca di andare il più veloce possibile aiutando a correggere la tecnica e assicurarsi che siano al giusto ritmo.

In Speedo cerchiamo sempre di fare un passo avanti nel mondo del nuoto e superare i limiti per aiutare i nostri atleti ad andare il più velocemente possibile – ha dichiarato il dottor Rob Blenkinsopp, capo della ricerca e sviluppo Aqualab di Speedo – Da 20 anni a questa parte, la nostra serie Fastskin ha preso ispirazione da ogni luogo in cui guardiamo, dal mondo naturale allo spazio esterno e volevamo sfruttarlo insieme per vedere cosa sarebbe stato possibile avere tra altri due decenni.

Abbiamo esaminato tutto, dai tessuti alle trame, a come possiamo integrare l’intelligenza nei nostri costumi e il risultato è Fastskin 4.0. Il futuro sta per diventare molto veloce”

Il Fastskin 4.0 è un concetto incredibilmente interessante ed è davvero emozionante vedere i progressi della tecnologia e come possono essere applicati alla piscina – ha dichiarato il britannico Duncan Scott – Fin da quando ero un giovane nuotatore, Speedo ha aperto la strada in termini di tecnologia ed è bello sapere che lavorano sempre in background per assicurarsi di farci avere il costume migliore possibile. Sono abbastanza geloso della prossima generazione di nuotatori che avrà il supporto di tutto questo lavoro.

L’AI Live Coach sarebbe un completo punto di svolta, spero solo che sia una voce sintetizzata e non il mio allenatore!”

Galleria Immagini

Immaginate un costume che attraverso un AI Live Coach sia in grado di fornirvi dati analitici della nuotata e dati tecnici tali da consentirvi di poter tirare fuori veramente il meglio di voi stessi durante la competizione!

Tutto questo grazie a un esoscheletro integrato che si flette per potenza esplosiva, scatto e massima ampiezza.

Una superficie adattiva bio-ingegnerizzata che replica la pelle di squalo per un flusso ottimale attraverso l’acqua e un reattore centrale che equalizza la posizione del corpo per una maggiore idrodinamica e razionalizzazione.

Questo costume non è solo progettato per essere migliore: Fastskin 4.0 è realizzato con batteri bioingegnerizzati e geneticamente modificati, il che significa che l’80% del costume si biodegraderà una volta terminato.

L’utilizzo di materiale riciclato all’80% è stato scelto per un facile smontaggio, riparazione e aggiornamento del costume da gara, così da poterlo manutenere nel tempo.

Grazie al tessuto speciale capace di assorbire energia, questo costume si autoalimenta, convertendo ogni movimento in energia.

Caratteristiche

La personalizzazione sarà molto più che scegliere il tuo colore preferito: la scansione 3D, le previsioni AI e le stampe bioingegnerizzate aiutano a creare un costume unico, totalmente personalizzato, che si adatta a ogni muscolo e contorno del corpo del singolo atleta.

Il colore rimane comunque importante, con Fastskin 4.0 che vanta infinite opzioni di colorazione per consentire all’atleta di ottenere il mix perfetto per la propria personalità.

Altra cosa interessante del Fastskin 4.0 è la vestibilità: sono finiti i giorni in cui si combatteva per infilarsi il costume da gara!

Grazie a un sigillo Adaptive Smart Lock sarà possibile indossare e togliere molto facilmente questo costume, senza compromettere la compressione al corpo per dare il perfetto assetto in acqua gli atleti.

Le guarnizioni intorno al collo, ai polsi e alle caviglie si stringono automaticamente alla calibrazione preferita senza necessità di cerniere o altre chiusure.

Dimostrandosi il costume più intelligente di sempre, Fastskin 4.0 sarà caratterizzato da un AI Live Coach, che vede micro-sensori AI stampati nella struttura della tuta che monitoreranno i parametri vitali dell’atleta prima, durante e dopo le gare.

Prima della gara, vengono valutati la saturazione di ossigeno e i livelli di idratazione per garantire che i nuotatori arrivino ai blocchi in condizioni ottimali.

I sensori forniranno quindi un coaching in tempo reale su tecnica, ritmo, posizione e condizione a un atleta a metà gara.

Una volta terminata la gara, i nuotatori saranno in grado di monitorare e controllare i loro recuperi accedendo a dati come i livelli di lattato nel corpo, consentendo loro di nuotare e riposarsi di conseguenza per essere pronti per la gara successiva il prima possibile.

Gli atleti saranno anche in grado di alimentare questi sensori poiché la tuta è realizzata in tessuto per immagazzinare energia.

Fastskin 4.0 è un costume che si autoalimenta e, utilizzando il filato intelligente, converte ogni gara in energia che viene utilizzata per alimentare il sistema di intelligenza artificiale.

Una volta in acqua, il costume è dotato di Shark Skin 4.0 Booster con il design e la trama che rispondono a come il nuotatore si muove nell’acqua, per adattare la sua struttura a spingere più velocemente l’atleta e massimizzare la propulsione da ogni bracciata e battuta di gambe.

Questi sono accoppiati con Dynamic Flow Zones, che replicano la trama superficiale del ventre di una balena e si adattano al flusso dell’acqua per ridurne al minimo la resistenza sul corpo dei nuotatori nelle aree più sinuose.

Queste caratteristiche in acqua sono supportate da un Core Reactor che aiuterà i nuotatori a tagliare davvero l’acqua.

Il Core Reactor risponde in tempo reale alla posizione del corpo dell’atleta nell’acqua e regola la galleggiabilità per la massima idrodinamica e aerodinamica.

Infine, in uno sport dai margini fini, il Fastskin 4.0 potrebbe rivelarsi la differenza con il suo esoscheletro integrato.

Che si tratti di raggiungere la piastra cronometrica per assicurarsi un record mondiale o di partire velocemente dai blocchi, il costume si estenderà e si contrarrà secondo necessità attorno alle articolazioni e al nucleo dell’atleta per sfruttare la sua potenza esplosiva, la rotazione dell’anca e della spalla e ogni colpo lungo la lunghezza per massima ampiezza e movimento in avanti, senza sprecare un briciolo di energia.

Mentre Fastskin 4.0 è una visione del futuro, Speedo è anche all’avanguardia nel presente con i suoi costumi LZR Pure Intent e LZR Pure Valor.
costume-gara-nuoto-come-sara-nel-2040-pure-valor-intent

Dal loro lancio nel 2019, questi costumi hanno contribuito al 62,5% di tutti i record mondiali siglati negli ultimi due anni e sembrano destinati a una grande estate a Tokyo, dove saranno indossati da alcuni dei più grandi nomi del nuoto sulla scena globale.

Speedo non si riposa sugli allori, con il lavoro già in corso sui costumi da gara per i Giochi di Parigi 2024, dove potremo aspettarci ancora una volta di vedere le ultime novità in fatto di innovazione e tecnologia.

Video di presentazione del Fastskin 4.0

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine