federica-pellegrini-lotta-dressel-conquista

Federica Pellegrini lotta, Dressel conquista

Cali Condors avanti nel primo round del match 4, la squadra italiana insegue in terza posizione

Federica Pellegrini continua ad infiammare la piscina Scandone di Napoli che con il suo pubblico è esplosa di gioia nel rivedere ancora una volta la Divina.

La prima giornata del match 4 della ISL, con in acqua anche Cali Condors, DC Trident e LA Current, ha visto il capitano dell’Aqua Centurions nuotare i 200 dorso arrivando quinta in 2’05”93.

Nella stessa gara in acqua anche Sara Franceschi (LA Current) settima con 2’08″06 e Alessia Polieri (Aqua Centurions) ottava con 2’11″15.

Ancora una volta lo spettacolo maggiore arriva dalle due staffette: la 4×100 stile libero vede ancora la Divina contribuire alla quarta piazza dei Centurions nuotando la sua frazione in 53”35.

Grande emozione arriva con la 4×100 misti che chiude la serata, dove la frazione a stile dell’atleta allenata da Matteo Giunta è di 52”81 che porta le centurione, in acqua anche con Mariia Kameneva, Ariannna Castiglioni ed Elena Di Liddo, in seconda piazza, con il pubblico elettrizzato di tifo, in una Scandone quasi al completo in ogni ordine di posto.

Ovazione per i Centurioni!

Non solo la Fede nazionale, ma tutti gli Aqua Centurions hanno giovato del calore del pubblico della Scandone che ad ogni gara ha accompagnato con tanto tifo gli idoli nostrani.

Scatenato l’azzurro Nicolò Martinenghi che trionfa nei 50 rana fermando il crono con il nuovo personale di 25″74, a soli 12 centesimi dal record italiano di Fabio Scozzoli di Copenaghen 2017, con il primatista italiano che chiude secondo con 25″86.

Strepitosa la 4×100 stile degli Aqua Centurions che con la formazione composta da Alessandro Miressi, Thomas Ceccon, Vladislav Grinev e Marcelo Chierighini sbaraglia la concorrenza trionfando in 3’06″08 dopo l’apertura di Miressi in 46″29, davanti ai Cali Condors con 3’06″21.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I 200 dorso maschili hanno visto in acqua Matteo Ciampi che ha chiuso quarto in 1’52″76, mentre nei 100 farfalla femminili la pugliese Elena Di Liddo ferma il crono a 56″37 seconda a 31 centesimi dal suo record italiano di Hangzhou 2018.

Bella prova nei 200 rana femminili per le due atlete degli Aqua Centurions Martina Carraro e Arianna Castiglioni rispettivamente quinta con 2’21″27 e sesta con 2’21″38. Gara dominata dalla britannica Lilly King per i Cali Condors con 2’17″66.

La gara veloce dello stile è nel segno dello statunitense Caeleb Dressel che vince con il tempone di 20″67, ma ottima prova per il centurione Alessandro Miressi che con 21″39 si piazza terzo.

La romana Silvia Di Pietro, rientrata alle gare la settimana scorsa al match 1 dopo l’operazione subita a giugno che le ha impedito di partecipare al Sette Colli, ha nuotato i 50 stile libero chiudendo in 24″39, migliorando i 25”01 della scorsa settimana.

La 28enne azzura ha gareggiato anche nella staffetta 4×100 mista nuotando il delfino in 56″75, meglio del 58”15 della scorsa settimana.

Risultati parziali

La prima serata del match 4 della ISL 2021 si chiude con i Cali Condors in testa con 266 punti, seguiti con 242 punti da LA Current e con 210 da Aqua Centurions.

Fanalino di coda DC Trident con 191 punti.

Appuntamento a domani per il secondo round del match 4, dalla 18.00 alle 20:00 con le stesse squadre che concluderanno la sfida iniziata oggi.

Risultati

Clicca qui per il calendario e programma delle gare di Napoli

Clicca qui per info e biglietti

Programma Gare

DOVE GUARDARE LE GARE IN TV

Tutte le gare della ISL potranno essere seguite in televisione esclusivamente su SKY per l’Italia, oppure su NOW TV, piattaforma che resta sempre di SKY.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.