mondiali-nuoto-paralimpico-funchal-2022-riccardo-vernole-lancia-la-carica

Mondiali Nuoto Paralimpico Funchal 2022, Riccardo Vernole lancia la carica!

Azzurri pronti all’assalto del Portogallo, “Mi aspetto una sfida a tre con Stati Uniti e Brasile”

Con i Mondiali di Nuoto Paralimpico di Funchal 2022 alle porte, Riccardo Vernole lancia la carica dei suoi Azzurri per andare alla conquista del Portogallo.

Il Direttore Tecnico della nazionale paralimpica ci ha parlato delle aspettative per l’evento, facendo le opportune considerazioni in merito al fatto che la squadra si è affermata come una delle super potenze mondiali dopo i risultati ottenuti dall’ultimo ciclo olimpico, concluso con una straordinaria Paralimpiade di Tokyo.

Prima del Giappone, si era ottenuta la vittoria dei Mondiali di Londra nel 2019, con ben ottantuno medaglie (34 ori, 26 argenti, 21 bronzi) e prima ancora gli Azzurri hanno vestito il ruolo di protagonisti ai Campionati Europei di Funchal della scorsa primavera, vincendo cinquanta medaglie (20 ori, 18 argenti, 12 bronzi) e la classifica per nazioni.

Ed è proprio a Funchal che si ritornerà per i prossimi Mondiali, in programma sull’isola di Madeira dal 12 al 18 giugno, evento per il quale il Direttore Tecnico Riccardo Vernole ha convocato 23 atleti.

Sicuramente non possiamo nasconderci, sarà un Mondiale particolare perché non ci saranno Russia e Bielorussia, mentre l’Ucraina dovrebbe partecipare con una squadra rimaneggiata e quindi non competitiva come siamo abituati a vederla – spiega Vernole a Swim4Life Magazine – Mi aspetto una battaglia per i primi tre posti della classifica per nazioni tra Italia, Stati Uniti e Brasile, ma ci sarà da lavorare parecchio”

Sarà un Mondiale impegnativo, seppure di raccordo con quello del prossimo anno, che sarà valido come evento di qualificazione per i Giochi di Parigi 2024, quindi indicativo proprio per il prossimo biennio che porterà ai Giochi.

Veniamo da cinque anni molto faticosi che ci hanno portato al successo di Tokyo e gli atleti non hanno avuto una pausa molto lunga tra le Paralimpiadi e l’inizio di questa stagione – commenta Vernole – Vogliamo però far risuonare l’inno nazionale più volte possibile”

E per affinare la preparazione e amalgamare la squadra, la nazionale Azzurra della FINP ha scelto Napoli e la piscina Scaondone come luogo del ritiro.

Aver organizzato il collegiale di ritiro a Napoli, in una piscina straordinaria con due vasche olimpioniche, è un elemento che potrà darci qualcosa in più per preparare la nostra partenza e il nostro impegno per i Mondiali – ha affermato il Direttore Tecnico Azzurro – In questa parte di stagione, Napoli è diventata la città fulcro del nuoto e pallanuoto paralimpico italiano, perché oltre questo collegiale e alla partecipazione al GP Napoli, la piscina Scandone ospiterà anche i Campionati Italiani di Società e Assoluti il 9 e 10 luglio e poi la settimana dopo vedremo la serie A di Pallanuoto”

mondiali-nuoto-paralimpico-funchal-2022

Tanto nuoto di alto livello per Napoli dunque.

Sarà un’occasione per questa città per avere tantissimi campioni a portata di mano e finalmente anche noi potremo avere il pubblico presente sugli spalti – osserva Vernole – Aver ottenuto tutte le medaglie vinte a Tokyo e non aver potuto avere il pubblico sugli spalti, è stata una ferita che è ancora aperta.

Dobbiamo essere bravi a mantenere il livello di questa nazionale alto, affinché ai Giochi di Parigi possa esserci una grande spettacolo per un grande pubblico”

Abbiamo una squadra fortissima e omogenea in tutte le classi sportive, forse con qualcosa in meno dopo le ultime classificazioni sportive?

In meno avremo sicuramente Arjola Trimi, una delle punte di diamante della federazione, che quest’anno non ha potuto nuotare per motivi di salute.

Speriamo di recuperarla presto. Abbiamo comunque una nazionale composta dagli atleti che hanno partecipato alle Paralimpiadi di Tokyo, anche se mi dispiace non aver potuto inserire nuovi atleti alla loro prima esperienza in nazionale, ma questo dipende anche dall’obiettivo fissato per i Campionati Europei giovanili in programma in Finlandia subito dopo i Mondiali di Funchal”

Non possiamo che tifare Italia anche per questa avventura e prepararci allo spettacolo che ci assicurano le nostre stelle.

Ci tengo a ringraziare Swim4Life Magazine per tutto il lavoro svolto a supporto del nuoto paralimpico in oltre dieci anni di attività giornalistica – conclude il Direttore Tecnico Azzurro Riccardo Vernole – È una testata giornalistica puntuale e che ci ha aiutato molto, una delle prime ad aver capito che ci sono veramente poche differenze in acqua tra i vari atleti olimpici e paralimpici.

Avere delle persone competenti e appassionate che hanno capito da subito che il percorso paralimpico era virtuoso, ci ha fatto gioco e anche grazie a voi abbiamo avuto modo di far parlare dei nostri successi e incrementare la nostra base”

Video dell’intervista:
mondiali-nuoto-paralimpico-funchal-2022-riccardo-vernole-video-intervista
Convocati Azzurri per i Campionati Mondiali Nuoto Paralimpico Funchal 2022

Uomini: Alberto Amodeo (Polha Varese), Simone Barlaam (G.S. FF.OO./Polha Varese), Luigi Beggiato (G.S. Fiamme Gialle/Circolo Sportivo Guardia di Finanza), Francesco Bettella (G.S. FF.OO./Civitas Vitae Sport Education), Federico Bicelli (Polisportiva Bresciana no Frontiere), Francesco Bocciardo (G.S. FF.OO./Nuotatori Genovesi), Vincenzo Boni (G.S. FF.OO./Caravaggio Sporting Village), Simone Ciulli (G.S.Fiamme Azzurre/Circolo Canottieri Aniene), Antonio Fantin (G.S. FF.OO./SS Lazio nuoto), Emmanuele Marigliano (Centro Sportivo Portici), Riccardo Menciotti (Circolo Canottieri Aniene), Efrem Morelli (G.S. FF.OO./ Canottieri Baldesio), Federico Morlacchi (G.S.Fiamme Azzurre/Polha Varese), Stefano Raimondi (G.S.FF.OO./Verona Swimming Team)

Donne: Alessia Berra (Polha Varese), Monica Boggioni (G.S. FF.OO./ AICS Pavia Nuoto), Giulia Ghiretti (G.S. FF.OO./ Asd Ego Nuoto), Carlotta Gilli (G.S. FF.OO./Rari Nantes Torino), Xenia Francesca Palazzo (G.S.Fiamme Azzurre/Verona Swimming Team), Angela Procida (G.S. FF.OO./ Centro Sportivo Portici), Martina Rabbolini (Non vedenti Milano), Alessia Scortechini (Circolo Canottieri Aniene), Giulia Terzi (Polha Varese).

Clicca qui per il Programma Gare

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights