marco-fratini-alla-traversata-del-golfo-di-trieste-per-la-protezione-delle-riserve-naturali

Marco Fratini alla Traversata del Golfo di Trieste per la protezione delle Riserve Naturali

La gara in Acque Libere insieme a Dino Schorn, Alex Broccoletti e Mario Pizzoferrato per promuovere la cura di Marina di Miramare, le Falesie di Duino e la Foce dell’Isonzo

Marco Fratini prosegue il suo impegno nel nuoto nuotato in acque libere per dare risalto a scopi più profondi, più marcati e che vanno oltre la semplice competizione.

Stavolta l’impegno del medico umbro è stato a favore delle Riserve Naturali di Marina di Miramare, Falesie di Duino e Foce dell’Isonzo.

La quinta edizione della Traversata del Golfo di Trieste organizzata da Ecopark ODV e G – Udine ASD con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia disputata lo scorso 31 luglio, aveva proprio questo obiettivo:

dare risalto e sostenere con un proprio contributo il lavoro svolto per la tutela di questi ambienti naturali.

Partenza da Marina Punta Barene – Canale Quarantia a Staranzano e arrivo in corrispondenza di Grignano Bagni (Riserva Naturale Marina di Miramare), attraversando il tratto marino dalla zona limitrofa alla foce dell’Isonzo, in località Staranzano, è stata affascinante.

La competizione da 18 km nuotati attraverso le tre Riserve Naturali ha visto tra i partecipanti anche il team Trasimen, formato da Marco Fratini, Dino Schorn, Alex Broccoletti e Mario Pizzoferrato, che ha chiuso la gara al quarto posto in 4h 25’00”.

Trieste è stata una gara davvero molto bella, alternando la nuotata sotto costa al mare aperto e poi fatta in staffetta assume un valore ancora più interessante – ha commentato Marco Fratini – Oltre a contribuire al fine principale per il quale è stata organizzata questa competizione, tra i miei obiettivi c’era anche quello di verificare le mie condizioni dopo il problema alla spalla avuto dopo la 95 km no stop nel Lago Trasimeno e dopo una settimana di allenamento a ritmi molto blandi.

Le sensazioni sono state abbastanza buone, ho pagato solo un po’ di fatica causata dal poco allenamento, ma la spalla ha retto bene nelle frazioni da 2 km che ho nuotato”

marco-fratini

Adesso si ritorna in acqua per preparare la prossima gara, che sarà il 17 settembre in occasione della Swim the Castle di Malcesine – conclude Fratini – Sarà una gara che mi servirà a prendere confidenza con il Lago di Garda, che prossimamente mi vedrà impegnato in un altro importante appuntamento di cui prossimamente vi darò maggiori dettagli”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ricordiamo che lo scorso giugno, Marco Fratini ha compito un’impresa titanica, nuotando per cinquanta ore no stop nel Lago Trasimeno in occasione della TrasiMen, manifestazione in Acque Libere organizzata per raccogliere fondi da destinare ad AISM.

Prossimamente il medico umbro sarà impegnato in un’altra impresa, di cui presto forniremo dettagli.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine