lisa-angiolini-scrive-una-favola
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Lisa Angiolini scrive una favola, tempone 100 rana e semifinale europea!

“Volevo ritirarmi, poi è cambiato qualcosa nella mia testa” la 27enne toscana si giocherà per la prima volta in carriera l’accesso alla finale dei 100 rana a un Europeo

Lisa Angiolini scrive una favola nell’estate romana degli Europei di Nuoto: sorrisi, tanta gioia, incredulità, ma anche molta umiltà. La toscana è il volto della felicità!

Ha centrato il risultato migliore della sua carriera e non ci crede ancora. Oggi pomeriggio al Foro Italico di Roma sarà in acqua nella semifinale dei 100 rana con il secondo miglior tempo, alle spalle del colosso Benedetta Pilato, dopo la straordinaria batteria di stamattina.

Anni 27, toscana doc, la nuotatrice di Poggibonsi è tesserata per la Virtus Buoncovento. Qualche anno fa stava lasciando il nuoto.

Voleva smettere, poi sono arrivati i primi risultati importanti, fino alla medaglia d’argento nei 200 rana ai Campionati italiani primaverili di Riccione dello scorso anno e la qualificazione agli Europei di Budapest, dove ha conquistato il bronzo nella 4×200 stile femminile nuotando la frazione del mattino.

Risultati che hanno aperto la strada a quanto di buono ha fatto vedere nel 2022: di nuovo il secondo posto nei 200 rana agli Assoluti di aprile a Riccione e il bronzo nei 50 e 100 rana.

I tre ori ai Giochi del Mediterraneo di Orano, nei 50 rana con record dei Giochi, nei 100 rana e nella staffetta mista femminile.

E ancora il bronzo dei 50 e 200 rana ai Campionati Italiani Assoluti estivi di Pietralata, risultati che l’hanno portata a essere premiata dal direttore tecnico Cesare Butini che l’ha convocata per questi Europei di Roma.

Negli ultimi due anni è cambiato qualcosa nella mia testa – dice l’atleta allenata da Gianluca Valeri – Ho fatto grandi passi avanti, soprattutto a livello mentale e nella gestione degli allenamenti.

Questo mi ha aiutata a maturare, anche se non sono più giovanissima. Ho imparato a nuotare senza paura e a gestire meglio la tensione”

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387
lisa-angiolini-nuoto-europei-roma
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Lisa Angiolini è nata esattamente dieci anni prima di Benedetta Pilato. Il crono nuotato stamattina allo stadio del nuoto, 1’06’’00, le ha permesso di stracciare il suo personale di 1’06’’82.

E grazie a questo tempo, che per comprenderne meglio lo spessore, è lo stesso con il quale Benedetta Pilato si qualificò alle Olimpiadi di Tokyo due inverni fa, Angiolini sale dal quinto al quarto posto (scavalcata Francesca Fangio) tra le performer italiane.

Non pensavo di nuotare questo crono e soprattutto di farlo al mattino. All’arrivo mi sentivo bene, sono arrivata stanca, ma comunque con buone sensazioni”

Avere Pilato accanto in corsia 4 l’ha “tirata”, come lei stessa ammette:

Se non avessi avuto lei vicino non avrei fatto questo tempo – dice con grande umiltà – Ammiro molto Benny, perché è riuscita a risollevarsi subito dopo la delusione della prima Olimpiade. Non è da tutti, lei invece ha una grande forza”

lisa-angiolini-100-rana-europei-nuoto
foto Mattia Ferru / Swim4Life Magazine

Angiolini è stata superlativa: si è inserita nella lotta a tre della rana italiana lasciando fuori Castiglioni e Carraro dimostrando tanto valore.

Competere con loro mi gasa molto – conclude la toscana – È un bello stimolo per fare sempre meglio. Sono certa che oggi pomeriggio non sarò tranquilla, perché è la mia prima semifinale europea e sarò molto emozionata, ma scenderò in acqua per divertirmi, proprio come ho fatto stamattina”

Europei Nuoto Roma 2022 – Risultati

Europei Nuoto Roma 2022 – Biglietti

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

Patrizia Nettis

Giornalista professionista, appassionata di nuoto, atleta master. Reporter sul piano vasca.