ranomi-kromowidjojo-00

Arena Carbon Pro al bando dalla FINA, Barelli pensa ad una deroga per l’Italia.

La procedura di sostituzione è inverosimile!

La notizia ha poche ore ma il mondo del nuoto è già letteralmente sconvolto (leggi qui la notizia del comunicato ufficiale Arena)! Il modello Powerskin Carbon Pro dell’Arena, il costume che ha spopolato nel periodo delle Olimpiadi di Londra 2012, è stato bandito dalla FINA che ha ritirato l’omologazione! Una variazione nel sistema produttivo dei costumi, avrebbe potuto causare un’involontaria, anomala ed ovviamente non prevista riduzione della permeabilità all’aria di una buona parte dei costumi. Il comunicato ufficiale parlava di costumi prodotti tra la fine del 2012 ed inizio 2013, ma con una rapida verifica abbiamo riscontrato che in realtà i costumi incriminati sono quelli prodotti già ad inizio di metà 2012! Un errore grossolano, che da un’azienda di un certo calibro non ci si aspetta assolutamente! Impossibile e troppo oneroso testare tutti i costumi prodotti in quel periodo e messi già sul mercato e quindi al diniego della FINA su determinati costumi, Arena ha deciso di  ritirare i Carbon Pro incriminati dal mercato!

Stiamo parlando esattamente dei seguenti costumi:
– femminile, modello aperto dietro cod. AR220993
– femminile, modello chiuso dietro cod. AR220994
– maschile, modello jammer cod. AR141364

Una brutta tegola caduta dal tetto del marchio di origini francesi che era stato tra l’altro ufficialmente annunciato come nuovo sponsor tecnico della nazionale di Nuoto dell’Italia proprio poche settimane fa in occasione dei Campionati Italiani Primaverili svolti a Riccione.
Gli unici costumi Powerskin Carbon Pro che potranno essere utilizzati in eventi FINA a partire già da domani 7 maggio 2013, dovranno essere esclusivamente quelli aventi i seguenti codici di approvazione: 

– donna aperto AR221039
– donna chiuso AR221028
– uomo jammer AR141028

Cosa succede a chi è in possesso di un costume incriminato? Arena dice che se si dispone di un nuovo Carbon Pro nella sua confezione originale, o con le etichette integre e ancora attaccate al prodotto, si ha diritto a una sostituzione. Se il costume Carbon Pro è stato utilizzato e si ha la prova d’acquisto (scontrino fiscale, fattura, carta di credito, o altra prova del caso), si ha diritto a una sostituzione.
Se invece il costume Carbon Pro è stato utilizzato e non si è in possesso della prova di acquisto, Arena darà un buono di acquisto del valore di €. 200,00 per i costumi femminili e di €. 125,00 per quelli maschili, per l’acquisto di un nuovo Carbon Pro modello Mark 2 Powerskin, ovvero il sostituto dei costumi incriminati. Sembra davvero una bella fregatura per un costume che nuovo marca almeno il doppio sia per il femminile che per il maschile!Arena_Carbon_PRO_bloccato_dalla_FINA
Per ricevere una sostituzione o un buono, sarà necessario spedire il costume Carbon Pro presso un centro di raccolta del Paese di interesse, cosa che è ancora da organizzare. Già organizzata era però l’Arena che sapeva del problema già da febbraio e che ha già prodotto decina di migliaia di nuovi costumi, pronti per il mercato!
Qual è la procedura per ottenere un nuovo Powerskin Carbon Pro? Per avviare il processo di sostituzione, sarà necessario cliccare qui per accedere alla pagina dedicata dal sito Arena.

Compilando il form con i propri dati, sarà possibile registrare la propria richiesta. Da Lunedi 13 Maggio saranno disponibili le istruzioni dettagliate che Arena invierà via e-mail su come ottenere la sostituzione o il buono acquisto.
La bomba Arena ha scatenato un vero inferno nel mondo del nuoto e proprio da pochi minuti si è conclusa una conferenza tra Arena e Barelli, Presidente della Federazione Italiana Nuoto. Barelli deciderà, probabilmente entro domani mattina, se dare una deroga per le competizioni italiane, ma il sentore è che tutti i costumi incriminati dovranno essere sostituiti!
Per chi ha acquistato regolarmente il proprio costume presso un negoziante serio e professionale, non dovrebbe avere troppi problemi per la sostituzione. Sui tempi di sostituzione invece, vista la grande richiesta che sicuramente ci sarà, non si può prevedere nulla!
Così come non si può ancora prevedere l’impatto che questa falla aperta nel sistema di produzione Arena provocherà al marchio.

Swim4life – All rights reserved

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights