Photo by Seb Daly/Sportsfile

Nuoto Paralimpico, Italia già da primato dopo la prima giornata degli Europei!

Quattro medaglie d’oro, due d’argento e tre di bronzo vinte ieri sera dagli Azzurri all’esordio nei Campionati di Dublino, un risultato senza precedenti alla prima giornata di un Campionato internazionale

L’acqua della piscina resta in maniera anomala di colore verde, così come anche l’adrenalina è rimasta insediata nel National Aquatic Centre di Dublino, dove nella prima giornata di finali dei Campionati Europei di Nuoto paralimpico disputate ieri sera, l’Italia ha conquistato quattro medaglie d’oro, due d’argento e tre di bronzo  – clicca qui per saperne di più un risultato mai realizzato prima in apertura di un Campionato internazionale e che ha visto quindi gli Azzurri scrivere un’altra pagina di storia.

La mattinata di qualifiche della seconda giornata si è aperta con i 100 dorso S10 che hanno promosso in finale la romana Alessia Scortechini con il sesto tempo di 1’15”03 con il quale ha cancellato il Record Italiano detenuto da ben undici anni da Martina Paolini con 1’16″59.

Si prosegue con la qualificazione di Marco Dolfin, sesto con 3’14”16 nei 200 misti SM6 in cui il miglior crono lo ha segnato lo spagnolo Antoni Ponce Bertran, ieri medaglia di bronzo nei 200 stile libero S5 alle spalle degli Azzurri Fantin e Bocciardo, con 2’55”93.

Riclassificata come SM6 dopo aver disputato i 200 stile libero S5 e dopo aver ballato il valzer delle valutazioni insieme ai classificatori presenti a Dublino, Arianna Talamona ha nuotato le eliminatorie dei 200 misti in 3’35”84 chiudendo nona e quindi fuori dalla finale, così come Monica Boggioni, decima con 3’36”99 e Giulia Ghiretti, 13esima con 3’42”25.

Approda invece nella finale dei 400 stile libero S8 il romano Gioele Ciampricotti (nella foto di copertina) che nuota il terzo crono di qualifica con 5’02”27 alle spalle dello spagnolo Inigo Llopis Sanz con 4’58”98 e dello svizzero Joshua Grob con 4’59”46.

Photo by Seb Daly/Sportsfile

Si giocherà la finale femminile di questa gara anche Xenia Francesca Palazzo, ieri oro nei 200 misti SM8, che in scioltezza e senza forzare ha registrato la miglior performance del mattino fermando il crono a 5’06”79.

Si prosegue con i 100 rana SB11 maschili che vede passare il turno soltanto a uno degli Azzurri in gara, Federico Bassani che segna il quarto tempo nuotando in 1’26”41, mentre invece si ferma il partenopeo Salvatore Urso che chiude 11esimo con 1’34”09.

Esordio in questi Campionati per l’altro partenopeo Vincenzo Boni che entra in vasca per i 50 stile libero S3, bronzo mondiale in questa specialità sia a Glasgow 2015 che a Città del Messico nel 2017, nonché argento agli Europei di Funchal 2016, che chiude la pratica delle qualifiche dominandole in maniera netta fermando il crono a 48”68.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Esordio europeo a Dublino anche per Andrea Massussi che insieme al campione europeo e primatista mondiale dei 200 stile S5 disputati ieri Francesco Bocciardo e all’argento dei 200 stile S5 Antonio Fantin, nuota le eliminatorie dei 50 dorso S5, segando rispettivamente l’ottavo crono con 43”44, il quinto crono con 39”41 e il terzo crono con 37”08 che rappresenta anche il nuovo Record Italiano cancellando il 42″03 registrato proprio da Massussi nel 2016, approdando tutti e tre nella finale di questa sera.

Avanti in finale anche Misha Palazzo che segna il quinto tempo dei 200 stile libero S14 con 2’06”11, così come Federico Morlacchi e Simone Barlaam che passano agevolmente il turno dei 100 stile libero S9, rispettivamente con il terzo crono di 58”10 e il miglior crono di 57”88.

Appuntamento a stasera partire dalle 19:00 ora italiana per le finali della seconda giornata, in diretta su RAI Sport.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per Programma Gare, Start-List gare, copertura Televisiva e convocati Azzurri FINP

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine