Photo Andrea Masini/ Deepbluemedia/Insidefoto

Nuoto, Simona Quadarella argento negli 800 stile libero!  

Bellissima finale dell’Azzurra che polverizza il suo personale mettendo in cassa il miglior risultato degli italiani al Mondiale fino a ora; quinto posto per la 4×50 mista mista 

In una serata parzialmente bella per gli Azzurri, in cui gli acuti rilevanti arrivano da Marco Orsi con passaggio alla finale e Record Italiano nei 100 misti – clicca qui per saperne di più – e da Simone Sabbioni che si avvicina al Record Italiano centrando la finale dei 50 dorso – clicca qui per saperne di più – l’ultima gara individuale del programma della terza giornata dei Mondiali in vasca corta in corso di svolgimento a Hangzhou, è la finale degli 800 stile libero femminili che offrono lo show di Simona Quadarella.

La gara si apre con lo sprint immediato della cinese Wang Jianjiahe che stacca subito le avversarie nuotando in solitaria dopo appena 200 metri. Alle sue spalle si allineano la statunitense Leah Smith, la tedesca Sarah Kohler e l’Azzurra allenata da Christian Minotti che risale vasca dopo vasca fino a posizionarsi in seconda posizione. Ormai impossibile recuperare la cinese, la gara è tutta sulla Smith per contendersi la medaglia d’argento che si concretizza nettamente negli ultimi quindici metri, in volata della romana che chiude in 8’08”03, polverizzando il suo personale di 8’13”41 della scorsa stagione che rappresenta anche il nuovo Record Italiano in tessuto, alle spalle della cinese con 8’04”35 e davanti alla statunitense con 8’08”75.

Dopo il bronzo conquistato in corta ai Campionati Europei di Copenaghen dello scorso anno, per l’atleta delle Fiamme Rosse e Circolo Canottieri Aniene si tratta della sua prima medaglia mondiale in vasca corta in quella che è la sua prima rassegna iridata e della decima medaglia vinta tra vasca lunga e vasca corta nel corso degli ultimi due anni.

La serata cinese si conclude con le staffette 4×50 mista mista che vedono gli Azzurri lottare tra la seconda e terza piazza fino all’ultima frazione, in cui risale il Giappone che lanciato da uno scatenato Takeshi Kawamoto, 21”95 la sua frazione lanciata a delfino, chiude quarto alle spalle degli USA che trionfano trascinati da Caeleb Dressel che nuota l’ultima frazione in 20”09 chiudendo con il nuovo Record del Mondo in 1’36”40 che cancella l’1’37”17 detenuto sempre dagli atleti a stelle e strisce dal 2013. Argento all’Olanda con 1’37”05 e bronzo alla Russia con 1’37”33, mentre l’Italia chiude quinta con 1’38″08 nuotato da Simone Sabbioni che stampa lo stesso crono segnato nella semifinale individuale, 23”10, Fabio Scozzoli che segna un ottimo 25”47 lanciato a rana che fa ben sperare per la gara individuale, Elena Di Liddo che nuota in 25”47 e Federica Pellegrini che nuota in 24”04.

Appuntamento a domani per la batterie di qualifica, in vasca alle 2.30 ora italiana e le finali in programma sempre a partire dalle 12.00 ora italiana in diretta su RAI Sport+HD. Questo il programma di domani per quanto riguarda gli Azzurri:

4×50 stile libero uomini – Italia
50 dorso donne – Elena Di Liddo – Carlotta Zofkova
50 farfalla uomini – Piero Codia, Matteo Rivolta
400 stile libero donne – Simona Quadarella, Erica Musso
100 rana donne – Arianna Castiglioni – Martina Carraro
4×200 stile libero uomini – Italia

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!



Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine