olimpiadi-tokyo-super-stefano-ballo-a-13-centesimi-dal-record-italiano-200-stile-vola-in-semifinale

Olimpiadi Tokyo, super Stefano Ballo a 13 centesimi dal Record Italiano 200 stile vola in semifinale!

Insieme a lui Stefano Di Cola che migliora il personale, promossa anche Margherita Panziera nei 100 dorso

Si fa fatica a individuare se questo sia il giorno 2 o il giorno 3 delle Olimpiadi di Tokyo che per il nuoto stanno seguendo un programma con batterie di sera e finali e semifinali il mattino seguente.

Si va alla ricerca dell’adattamento e della migliore prestazione possibile, ma soprattutto del passaggio al turno successivo, che arriva nei 100 dorso femminili, in cui l’unica Azzurra ai blocchi di partenza, Margherita Panziera, ottiene una corsia in semifinale nuotando l’ottavo tempo con 59”74.

Buona la prova dell’atleta del Circolo Canottieri Aniene che conquista la sua prima semifinale olimpica in carriera, distante dal suo Record Italiano di 58”92 degli Assoluti di marzo, ma quanto basta per tentare l’accesso alla finale.

Oltre l’Azzurra, si registrano tre crono sotto al Record Olimpico dell’australiana Emily Seebohm con 58”23 di Londra 2012, con la canadese Kylie Masse in 58″17, la statunitense Regan Smith con 57”96 e l’australiana primatista mondiale Kaylee Mckeown con 57″88.

Ero parecchio tesa ed avevo bisogno di rompere il ghiaccio – ha affermato la veneta allenata da Gianluca Belfiore – Non ho nuotato benissimo ma importante era passare il turno. Magari domattina sarò più sciolta e farò meglio. I cento mi servono per il passaggio dei 200 e fatico rispetto alle specialiste. Nuotare a fianco della Masse mi ha fatto vedere che sono lontana dai loro standard. Non mi pongo grandi aspettative e la mia gara è sulla distanza doppia”

Entusiasmanti le batterie dei 200 stile libero maschili che regalano uno Stefano Ballo in grande spolvero con un sontuoso 1’45”80, per la prima volta in carriera sotto l’1’46” e a 13 centesimi dal Record Italiano di Filippo Megli dei Mondiali 2019, ben al di sotto del suo personale di 1’46”76 fatto agli Assoluti di Riccione dello scorso marzo.

Sono felicissimo è quasi un anno che il mio allenatore (Andrea Sabino ndr) me lo chiedeva ma prima per la foga e poi per vari motivi non era mai arrivato – ha dichiarato Stefano Ballo – Oggi non ho voluto passare forzato per dare tutto nella seconda metà, sono a 13 centesimi da un tempo stratosferico come quello di Megli”

L’atleta del Centro Sportivo Esercito e Time Limit segna il settimo tempo e accede alle semifinali insieme all’altro Azzurro Stefano Di Cola che stacca l’ultimo biglietto utile per le semifinali con il 16esimo tempo di 1’46”67, 17 centesimi sotto al personale che al Sette Colli gli ha permesso di arrivare a Tokyo.

Sono contento, ho fatto il mio migliore – ha dichiarato Di Cola – Mi sono sentito subito bene già dal riscaldamento, vediamo domattina cosa esce fuori” 

Il miglior crono lo nuota il coreano Sunwoo Hwang con 1’44”62 davanti al brasiliano Fernando Scheffer con 1’45”05 e al britannico Tom Dean con 1’45”24 e la sensazione è che per arrivare in finale ci vorrà un tempo del genere o vicino all’1’45”5.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Gare in corso di svolgimento.

Risultati completi

Orari, Diretta TV e dove guardare le Olimpiadi – clicca qui

Clicca qui per il Programma Gare Nuoto

Clicca qui per le Iscrizioni Gara Nuoto Italia

Elenco Iscritti Giochi Olimpici Tokyo 2020 Nuoto in vasca – clicca qui

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

quanto-e-grave-assenza-nuoto-promozione-speedo-kit-swim-camp"

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine