Intervista a Federico Morlacchi

Un principe in vasca!
Federico Morlacchi, il campione paralimpico

Federico_Morlacchidi Paco Clienti
Il nuoto ci racconta ogni giorno grandi storie di grandi personaggi, grandi uomini, capaci di fare l’impossibile e compiere imprese eccezionali. Federico Morlacchi è uno di questi eroi! Il principe del nuoto ha appena 17 anni ma è già un campione affermato, tanto che ha preso parte alla spedizione di Eindhoven per gli Europei in vasca corta che si sono disputati tra il 25 e 28 novembre in Olanda! Federico è stato l’unico atleta disabile a rappresentare l’Italia in una manifestazione tra normodotati! La partecipazione di un atleta disabile ad una competizione tra atleti normodotati non è una cosa di tutti i giorni e per Federico questo risultato è già una grandissima conquista!


Il Varesino Federico Morlacchi (1993, Polha Varese) è recordman del mondo nei 200 delfino con 2’19”37, stabilito in occasione del meeting internazionale di Berlino. E’ reduce dai Mondiali per disabili di agosto, dove ha ottenuto un esaltante quarto posto, migliorando il suo personale nei 100 farfalla, record italiano con 1’00”90 classe S9 (amputati di gamba). I Mondiali si sono disputati proprio ad Eindhoven, nello stesso impianto che ha ospitato poi l’intera manifestazione degli Europei, lo Stadio del Nuoto Pieter Van Den Hoogenband!
Le gare per atleti paralimpici di questi Europei in corta si sono svolte in un’unica classe sportiva “Open S8-S10″ e sono state organizzate con la formula “a invito” da parte del Comitato Organizzatore Locale. Morlacchi ha gareggiato nei 100 stile libero giovedì 25 e nei 100 farfalla sabato 27 novembre.

Federico vanta un palmares di tutto rispetto:
Primati Mondiali detenuti vasca lunga:
200 farfalla 2:19.36 Berlino 2010;
Primati Europei detenuti vasca lunga: 200 farfalla 2:19.36 Berlino 2010;
Primati Italiani detenuti Vasca lunga: 50, 100, 400 stile libero; 100 farfalla; 200 misti; 100 rana;
Primati Italiani detenuti Vasca corta: 50, 100, 400 stile libero; 100 farfalla; 200 misti; 100 rana.

E’ detentore dei seguenti titoli italiani assoluti estivi:
Novara 2010, 100 farfalla, 200 misti, 100 stile;
Reggio Emilia 2009, 100 rana, 200 misti, 400 stile;
Chieti 2008, 100 farfalla, 200 misti, 50 stile.

Ma il giovanissimo azzurro è riuscito a imporsi anche ai Mondiali 2010 (Olanda) 4° nei 100 farfalla – 7° 200 misti – 10° 100 stile – 15° 50 stile; agli Europei 2009 (Islanda) è stato medaglia bronzo nei 100 farfalla – medaglia bronzo 200 misti – 7° 100 rana – 7° 4×1 00 misti – 9° 50 stile – 5° 4×50 misti – 6° 100 stile – 7° 4×100 stile.
Infine, ben 7 record Italiani Assoluti ai Giochi del Mediterraneo 2009 (Pescara) e 4° classificato ai 100 stile classi Open.

Ho avuto il piacere di averlo disponibile prima della partenza per Eindhoven per condividere la sua esperienza e la sua forza con tutti noi in una piccola intervista:

Ciao Federico. Innanzitutto complimenti perché sei davvero un grande uomo a soli 17 anni! Come ti senti ad essere un’icona dello sport a questa giovane età?
F. Morlacchi: Beh, è sicuramente una bella sensazione, essere di esempio per qualche persona è uno stimolo anche per me, mi stimola a migliorarmi, a dare il 100% per quelli che credono in me.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ci parli del tuo Handicap e di come ci convivi? Come ti è capitato?
F. Morlacchi: Sono nato così, ma sin da piccolo ho imparato, grazie ai miei genitori, a essere superiore, quindi io sono un normalissimo ragazzo con un piccolo problema!

Molti ragazzi e ragazze come te vivono la tua analoga situazione. Alcuni hanno la forza di affrontarla da campioni come te ma altri per diversi motivi hanno più difficoltà. Quanto conta il nuoto per te in questa lotta e cosa ti senti di dire a chi affronta la vita vivendola “difficile”?
F. Morlacchi: direi loro di sorridere sempre, la vita è troppo stupenda per essere rovinata da persone ignoranti e di trovare qualcosa che sia una ragione di riscatto, come lo è per me il nuoto!

Cosa provi quando sei in acqua?
F. Morlacchi: È semplicemente il mio elemento, mi sento velocissimo e libero!

Come trascorri il tuo tempo e quanto ne dedichi al nuoto?
F. Morlacchi: Mi piace leggere, uscire con gli amici, e stare al computer! Di solito nuoto per 2 ore e 15 al giorno, ma sotto preparazione arrivo anche a 6 ore.

Ora sei in partenza per Eindhoven: come senti la vigilia di questa fantastica esperienza? Entrerai nella storia del nuoto italiano.
F. Morlacchi: Ahahah sono TERRORIZZATO! Paura di far male e voglia di far bene! Ma con il gruppo FIN, che è fantastico, sono tutti stupendi dal primo all’ultimo, sono sicuro che tirerò fuori il meglio di me!

alt

Come ti vedi tra 8-9 anni?
F. Morlacchi: mmm….voglio essere contento e continuare a divertirmi in questo sport!

Federico ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per Eindhoven e ti auguro di spaccare il muretto!
F. Morlacchi: Crepi! Conquistiamo l’Olanda!

Questo era Federico Morlacchi prima di partire per Eindhoven. Al rientro dall’avventura Europea, dove Federico ha ottenuto bellissimi risultati conquistando in particolare un Bronzo nei 100 FA, rendendoci fieri di essere Italiani, ho avuto ancora la sua disponibilità per qualche altra domanda. Questo è Federico del dopo Eindhoven:
Come ti senti ora che sei Delfino di Bronzo Europeo?
F. Morlacchi: Esperienza unica, il team mi ha accolto senza problemi. Sono stati tutti simpaticissimi.
Cosa hai provato prima di partire per la tua finale dei 100 Farfalla?
F. Morlacchi: Voglia!

Un vero campione, in acqua e fuori, Federico Morlacchi, il Principe del Nuoto!

Paco Clienti

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares