1

Intervista a Serena Scipione

Serena Scipione: quando lo sport abbatte ogni limite!

1di Paco Clienti
Serena Scipione è nata a Civitavecchia e il 20 giugno 2010 compirà 21 anni ed è una nuotatrice paralimpica italiana tesserata per il Santa Lucia Sport Roma.
Alla sua giovane età detiene i record italiani assoluti per la sua categoria, S3, sui 50 e 100 SL in vasca lunga e 100 e 200 SL in vasca corta. Inoltre detiene anche diversi titoli italiani cadetti.

Serena è esplosa definitivamente ai Campionati Italiani Assoluti Estivi 2009 svolti a Reggio Emilia, in vasca lunga, dove ha conquistato 4 ori, diventando campionessa italiana nei 50 dorso con 1’35″72, 50 stile con 1’33″23, 100 stile con 3’21″14 e nella staffetta 4×50 mista.

Ai Campionati Italiani Assoluti Invernali 2010 di Portici (NA) in vasca corta, Serena si conferma campionessa, conquistando l’oro sui 50 dorso e i 100 stile; inoltre si è classificata prima alla gara open dei 50 dorso e terza a quella open dei 100 stile.

Quest’anno si è contraddistinta anche in occasione dei Campionati Regionali 2010 svolti a Pomezia, vincendo i 200 SL.

Oggi abbiamo l’opportunità di conoscere meglio questa tenace campionessa.

Come ti senti a 21 anni ad essere diventata protagonista in un campo che ami e pratichi per passione quale il nuoto?

Sicuramente è una soddisfazione immensa. Sono molto felice anche se credo che ancora ci sia molta strada da fare.

Ci parli del tuo Handicap e di come ci convivi?

Il mio handicap è poco conosciuto. Si chiama artogripposi multipla congenita; praticamente, in parole povere, non ho la perfetta flessione degli arti inferiori e per quelli superiori non ho la perfetta rotazione…essendoci nata, ci convivo benissimo, in quanto ho imparato a fare tutto secondo le mie esigenze e quindi qualsiasi cosa riesco a fare per me è una cosa naturalissima, non ci faccio nemmeno più caso alle complicazioni di percorso.

Molti ragazzi e ragazze come te vivono la tua analoga situazione ma magari non hanno la fortuna di praticare uno sport e vivere le emozioni che solo esso sa dare. Come ti senti ad aver trovato la strada del nuoto?

Mi sento molto privilegiata, il nuoto mi permettere di esprimere tutte le mie emozioni e sensazioni, è una cosa unica. Infatti faccio un appello a tutti disabili, invocando di fare un qualsiasi sport che più vi piace perché lo sport è l’ossigeno della vita!

Cosa provi quando sei in acqua?

2E’ difficile da spiegare…quando sono in acqua, i pensieri brutti si annullano, entro in modalità stand-by e fantastico molto, viaggio con l’immaginazione.

Come trascorri il tuo tempo libero e quanto invece ne dedichi al nuoto?

Dunque, mi alleno cinque volte a settimana per due ore ogni volta. Il resto del mio tempo, quando non lavoro, lo dedico allo shopping, alle uscite con gli amici e al cinema.

Vorresti avere più tempo per te da vivere fuori dal nuoto?

Se devo essere sincera ho trovato un giusto compromesso tra allenamenti e vita privata, quindi dedico il giusto tempo ad entrambi.

Il 25, 26 e 27 giugno ci saranno gli Assoluti Estivi a Novara. A cosa punti?

Sicuramente a riconfermarmi, so che sarà difficile però ce la metterò tutta! Poi devo ancora valutare con il mio allenatore, forse proverò a fare i 200 stile agli assoluti visto che a quel livello non ho mai gareggiato con questa specialità ed è una gara a cui sono particolarmente affezionata…

Come ti vedi tra 4/5 anni?

Lo sai che non ci ho mai pensato a come mi vedrei tra 4/5 anni? L’unica cosa certa è che sicuramente il nuoto farà sempre parte della mia vita!

“Un saluto enorme a tutti i lettori di Swim4life ed a tutti “Quelli che il nuoto lo amano” 

Grazie mille alla simpaticissima e disponibile Serena ed in bocca al lupo per le sue prossime imprese!

3 giugno 2010

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights