Giovanni Sciaccalunga sugli scudi migliora il Record Italiano 200 stile S5!

Alessia Berra sesta nei 100 farfalla S13. Cinque Record del Mondo, uno Americano e uno Europeo nelle finali della notte.

Conclusa la prima giornata di Paralimpiadi in quel di Rio de Janeiro dove le tribune dell’Acquatics Stadium sono letteralmente esplose di tifo per questi grandissimi atleti che hanno tenuto altissimo il livello agonistico della manifestazione con prestazioni davvero entusiasmanti.

Notte di finali che non hanno regalato medaglie all’Italia ma che hanno comunque sorriso con il ruggito da Record Italiano in finale 100 dorso S14 di Xenia Francesca Palazzoclicca qui per approfondire la notizia – e la splendida prestazione realizzata dal genovese Giovanni Sciaccalunga che nella finale dei 200 stile libero uomini S5 migliora il Record Italiano con il crono di 2’51″63 abbassando il suo primato stabilito nelle batterie del mattino di quasi tre secondi! Il tempo da record regala all’atleta il settimo posto in finale.

«Ho migliorato di tre secondi il tempo di stamattina – dichiara Giovanni Sciaccalunga a fine gara – Sono contentissimo. Ho dato il massimo gareggiando al 100% delle mie possibilità. Vendendo il tempo che ho fatto sono davvero soddisfatto. Ora con questo record italiano andiamo avanti con i prossimi obiettivi. Ora vado a festeggiare con i miei compagni di squadra.»

La vittoria finale va al brasiliano Daniel Dias con 2’27″88 davanti allo statunitense Roy Perkins con 2’38″56 e al britannico Andrew Mullen con 2’40″65.

alessia-berraNella finale dei 100 farfalla S13 donne  l’Azzurra Alessia Berra non va oltre la sesta posizione, effettuando una condotta di gara aggressiva fino dai primi metri con un bel passaggio forte a metà che nel finale le ha fatto perdere lucidità e chiudere con 1’08″24.

«Non sono soddisfatta – dichiara Alessia Berra a fine gara – Purtroppo ho fatto un buon passaggio, ma ho pagato la stanchezza delle batterie del mattino.»

A trionfare è la statunitense Rebecca Meyers con il nuovo Record del Mondo di 1’03″25 cancellando il crono di 1’04″98 detenuto dall’uzbeca Muslima Odilova che conquista l’argento olimpico con 1’04″92 davanti per un solo centesimo dalla connazionale Fotimakhon Amilova.

Nelle restanti gare sono arrivati altri quattro Record del Mondo, nei 100 dorso S6 uomini con il cinese Tao Zheng con 1’10”84, nei 400 stile libero S8 uomini per il britannico Oliver Hynd con 4’21”89, nei 400 stile libero S8 donne per l’australiana 50enne Lakeisha Patterson con 4’40”33 e i 100 stile libero S3 donne per la kazaka Zulfiya Gabidullina con 1’30”07. Un Record Americano ed uno Europeo nei 100 stile libero S3 donne rispettivamente per la messicana Patricia Valle con 1’57″86 e dall’ucraina Olga Sviderska con 1’34”86.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Appuntamento a domani per le batterie a partire dalle 14.30 ora italiana in diretta su Rai Sport. Per l’Italia scenderanno in vasca Riccardo Menciotti nei 50 stile libero S10 alle 15.12 ora italiana, Cecilia Camellini e Martina Rabbolini nei 100 dorso S11 a partire dalle 15.30 ora italiana, Federico Morlacchi e Francesca Secci nei 400 stile libero S9 a partire dalle 15.45 ora italiana e la Mi-Staffetta 4×50 stile libero punti 20 alle 16.34 ora italiana.

La Pagina Facebook ed il sito web ufficiale della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico diretti dal Responsabile Ufficio Stampa Giada Lorusso in sito a Rio, pubblicheranno tra l’altro, anche in tempo reale, informazioni, notizie e i dietro le quinte dei Giochi ai quali prenderanno parte 21 atleti.

Clicca qui per approfondire sull’argomento Classi di Disabilità Atleti

Clicca qui per i Risultati Completi

Clicca qui per l’Elenco Convocati della squadra Azzurra

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.