federica-pellegrini-e-sempre-la-regina-del-sette-colli

Federica Pellegrini sul nuoto, “Più gare e più soldi”

La pluricampionessa è ritornata a parlare di nuoto e non solo, a gennaio partorirà in acqua

Federica Pellegrini ha lasciato il nuoto competitivo da due anni, quando il 30 novembre 2021 decise di ritirarsi dalle gare durante i Campionati Italiani Assoluti invernali.

Fu un ritiro emozionante, vissuto insieme a quasi tutte le atlete che ha incontrato sul suo percorso, dalla svedese Sarah Sjostrom all’olandese Femke Heemskerk e perfino la romena Camelia Potec che ai Giochi di Atene 2004 le soffiò l’oro dei 200 stile dalla corsia laterale.

Una “gara” che in realtà non fu una gara ma l’ultima nuotata insieme alle compagne di mille avventure, tra cui anche Alice Mizzau, che accompagnarono Federica Pellegrini all’ultimo tocco della piastra cronometrica da atleta competitiva.

E una corsia fu lasciata vuota per la francese Camille Muffat, scomparsa tragicamente nel 2015, un gesto che aumentò ancora di più l’enfasi di quel momento.

Da quel momento, Federica Pellegrini è rimasta comunque immersa nel mondo del nuoto in vari modi, il primo tra tutti diventando membro della Commissione Atleti del Comitato Internazionale Olimpico, ma ricordiamo anche il primo Fede Academy, camp di nuoto per bambini, che nella scorsa estate ha riscontrato un enorme successo.

Federica Pellegrini non indossa più costume, cuffietta e occhialini per gareggiare, ma resta ancora al centro delle cronache di nuoto.

Federica Pellegrini sul nuoto, “Più gare e più soldi”

Intervistata da Eurosport, ha parlato dell’evoluzione che dovrebbe avere il nuoto rispondendo a una domanda che lo paragonava al tennis.

federica-pellegrini

Il tennis non ha rubato spazio al nuoto, ma ha sempre avuto più visibilità in Italia e nel mondo – ha dichiarato Federica Pellegrini – Il nuoto, semplicemente, è uno sport che deve avere una sua evoluzione. Per avere più guadagni e visibilità si deve aumentare il numero di gare e competizioni”

E di certo le competizioni di nuoto non sono mancate in questo 2023 e non mancheranno nel 2024, ma soltanto a causa della pandemia che ha scombinato i calendari e rimandato appuntamenti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Quest’anno si sapeva che sarebbe stato impegnativo – afferma Federica Pellegrini – Per me è anche un’evoluzione del nuoto come s’è visto con l’ISL. Gareggiare tanto ti dà visibilità e introiti maggiori. Se vogliamo fare uno scatto, quella è la via. Altrimenti continueremo a rimanere sulle solite nostre gare. E non cambierà mai nulla”

E in effetti un tentativo è stato fatto attraverso la International Swimming League proprio come accennato da Federica Pellegrini, ma quell’esperimento pare essere svanito.

Non si parla più di ISL già da qualche anno e l’ultima volta che se ne è parlato è per i presunti mancati pagamenti di alcuni atleti, allenatori, fotografi e altri professionisti coinvolti nella nuova lega creata per spettacolarizzare il nuoto.

Per Federica Pellegrini è stato certamente un 2023 intenso, perché a dispetto del fatto che non fosse più un atleta competitiva, ha vissuto tanti momenti importanti.

Come l’uscita della sua biografia, Oro, in cui la pluricampionessa racconta fatti privati della sua vita come non aveva fatto prima.

Nei suoi racconti c’è certamente il nuoto, che ha vissuto da protagonista assoluta per 17 anni, durante i quali ha vinto nove medaglie d’oro, cinque d’argento e una di bronzo tra Olimpiadi, Mondiali ed Europei.

Ha vinto un oro e un argento olimpico, è stata quattro volte campionessa mondiale dal 2009 al 2019 nei 200 stile libero, l’unica atleta a vincere la medaglia iridata in otto edizioni consecutive e quattro volte campionessa europea.

federica-pellegrini-tra-i-quattro-grandi-ex-atleti-italiani-piu-amati-per-le-sue-imprese

Insomma, di aneddoti da raccontare legati al nuoto ce ne sono un’infinità, ma nella sua quarta autobiografia non si sofferma soltanto sul nuoto e come dicevamo in apertura, si racconta come mai fatto prima.

Poi Federica Pellegrini è ritornata alla ribalta lo scorso 26 luglio, poco dopo la caduta del suo Record Mondiale dei 200 stile libero per operadell’australiana Mollie O’Callaghan ai Mondiali di Nuoto di Fukuoka,quando annunciò al mondo di aspettare una bambina attraverso il suo profilo Instagram.

“We’ll take it Back” – Lo riprenderemo,scritto sulla pancia e ritratto in una delle foto pubblicate quella sera.

E non manca molto ormai al parto, che, come spiegato dalla stessa Federica Pellegrini, avverrà in acqua il prossimo gennaio e il sogno (e la speranza di tutti) è che possa nascere la nuova Pellegrini, soltanto con un cognome diverso.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Seguici su Instagram!

Seguici su Telegram!

Swim4Life – All rights reserved

Sostieni Swim4Life Magazine – Clicca qui per sapere come puoi aiutarci

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights