Nuoto, Martina Carraro storica, bronzo mondiale e Record Italiano nei 100 rana

La genovese diventa la prima italiana a vincere una medaglia nella rana a un Mondiale, ottava Arianna Castiglioni

Se l’oro della Quadarella nei 1500 con Record Italiano di Alessia Filippi battuto non vi era bastato clicca qui per saperne di più  se la bella finale dei 200 stile libero maschile che hanno visto l’Azzurro Filippo Megli sfiorare il bronzo di 4 centesimi ritoccando ancora il Record Italiano non vi ha fatto sussultare clicca qui per saperne di più se il Record Italiano con accesso in finale dei 50 rana di Fabio Scozzoli non vi ha smosso una lacrima di emozione clicca qui per saperne di più – e se la splendida semifinale dei 200 stile libero di Federica Pellegrini non vi ha appagato clicca qui per saperne di più allora mettetevi seduti, perchè per raccontare il bronzo di Martina Carraro nei 100 rana servirebbe un libro!

La terza serata dei Mondiali di Nuoto FINA non si può certo definire avara di contenuti al Nambu International Aquatics Center di Gwangju che dopo la qualifica in finale dei 200 farfalla di Federico Burdisso con il sesto miglior crono segnato in 1’55″92, regalano le ultime emozioni con la 26enne delle Fiamme Azzurre e Nuoto Club Azzurra Bologna 91 che fa esaltare la platea Azzurra.

Partenza moderatamente controllata per Martina che nuota la prima vasca in settima posizione con 31″59 prima di esplodere nel ritorno andando splendidamente a centrare il podio nel rush finale per soli 4 centesimi!

L’atleta allenata da Cesare Casella riesce a proteggere il bronzo, tenendosi stretto stretto il terzo gradino storico per l’Italia con 1’06″36, limando il Record Italiano segnato nelle semifinali di tre centesimi.

 

“Sono contentissima, sapevo che sarebbe stato difficile, ma possibile – afferma la Carraro – E’ stato difficile rimanere concentrata perché l’attesa è stata snervante. E’ stato un pomeriggio lungo, lunghissimo. Fabio Scozzoli mi ha aiutato molto a restare calma. Ad un certo punto mi è venuta anche fame, del resto sono le 22! Poi è avvenuto tutto velocemente. Sono contenta di avere migliorato ancora il personale anche in finale perché non è per niente scontato. Al podio ho cominciato a pensarci dopo le semifinali. Sapevo che sarebbe stato molto difficile, ma anche che tolte King ed Efimova eravamo tutte lì. Sono stata proprio brava”

La genovese diventa prima donna italiana nella storia dei mondiali a vincere una medaglia nella rana, piazzandosi alle spalle della  statunitense Lilly King con 1’04”93 e della russa Yulia Efimova in 1’05”49 mentre chiude ottava Arianna Castiglioni con 1’07”06. 

Appuntamento a domani per la quarta giornata, in diretta RAI a partire dalle 3:00 ora italiana.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Risultati completi

Programma Gare Azzurri e Programma Gare completo con orari

Start-List Mondiali FINA Gwangju 2019

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Swim4Life Magazine contribuisce dal 2011 a:

  • divulgare l’informazione sul nuoto della categorie Assoluti, giovanili, Paralimpici e Master
  • divulgare informazioni di interesse generale in merito ad alimentazione, salute, tecniche di nuotata e allenamenti
  • divulgare informazioni di interesse generale a riguardo dell’ambientamento bambini all’attività natatoria

Inoltre segue da vicino gli eventi più importanti di nuoto regalando migliaia di immagini realizzate da bordo vasca, offre notizie di anteprima e interviste ai protagonisti del nuoto di tutte le categorie, oltre ad allietare i lettori con svariati argomenti di Lifestyle.

Se il lavoro svolto fino ad oggi ti piace e ti farebbe piacere trovare sempre disponibile e aggiornato Swim4Life Magazine anche in futuro, abbiamo bisogno del tuo contributo.

Aiutaci a sostenere le spese necessarie a mantenere vivo questa Testata Giornalistica Registrata donando a tuo piacere per la nostra attività, te ne saremo immensamente grati!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine