Tecnica_bracciata_nuoto_Stile_Libero

Migliorare la tecnica di nuotata con un video da guardare da casa!

Un prezioso aiuto messo a disposizione da Speedo.

Il progresso e l’evoluzione della tecnica di nuotata ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, soprattutto dopo l’abolizione dei super costumi. Affinare e migliorare la tecnica di nuotata, parallelamente con l’intensificazione degli allenamenti, sempre più specifici, diventava indispensabile per sopperire in parte ciò che “regalavano” i costumoni gommati.

Tecnica_di_respirazione_nuoto_Stile_Libero2La ricerca nella “migliore nuotata” non si ferma mai e tra l’altro l’argomento rimane uno dei preferiti di tutti i nuotatori, appassionati, amatori e professionisti.
Affinare la tecnica di nuotata spesso significa migliorare il proprio personale anche di diversi secondi, a prescindere dalla forza che si riesce ad impiegare in acqua e pertanto inseguire i miglioramenti tecnici prima di quelli fisici, diventa di primaria importanza.
Soprattutto gli atleti del settore Master, spesso non hanno una guida tecnica a bordo vasca che riprenda gli errori e suggerisca loro le correzioni da apportare alla propria nuotata e per questo motivo diventa davvero difficile riuscire a migliorare un aspetto determinante per i propri risultati.
Speedo ha risposto alla grande a questa mancanza con la realizzazione di una serie di video tutorial per impartire vere e proprie lezioni di tecnica!
Riprese subacquee, riprese esterne, schemi indicativi e descrizione delle fasi di nuotata, indicano nei mini dettagli come migliorare la bracciata, la gambata, l’assetto in acqua e la respirazione.

Analizziamo il video tutorial per lo Stile Libero. Nella parte dedicata alla respirazione, vengono evidenziate in maniera particolare le modalità di rotazione della testa, errore che spesso si nota soprattutto nei nuotatori Master e che condiziona l’ossigenazione dei muscoli e l’efficienza della nuotata. Migliore è la respirazione e meno impatto questa avrà sulla bracciata. Nella parte dedicata all’assetto invece vengono evidenziati i movimenti e la posizione corretta da eseguire, al fine di ottenere un’ottima idrodinamicità. Nelle parti dedicate alla bracciata ed alla gambata, vengono indicati in maniera dettagliata e con scene a rallenty i corretti movimenti da eseguire al fine di ottenere la massima efficienza di nuotata.
Ogni particolare e dettaglio della nuotata incide in maniera significativa sul risultato finale ed è per questo che la tecnica di nuotata è la parte fondamentale da curare meglio in un allenamento.
Fred_Vergnoux_coach_swimL’allenatore che si occupa delle schede e dei consigli sulla tecnica è Fred Vergnoux, Tecnico della nazionale Spagnola ed Allenatore di atleti come Mireia Belmonte, Darian Townsend e Michael Jamieson che sotto la sua guida hanno ottenuto risultati prestigiosi in campo internazionale. Vergnoux ha allenato molti nuotatori d’elite in tutto il mondo, dal Regno Unito agli Stati Uniti d’America, fino alla Francia, Sud Africa e poi Spagna. Gli atleti e le rappresentative nazionali hanno conquistato sotto la sua guida tecnica 220 record nazionali, 4 Record Mondiali, 8 Record Europei, 3 Record del Commonwealth e 9 Record del Sud America, oltre a 3 medaglie olimpiche, 11 mondiali e 33 europee.
Il successo ottenuto da Speedo con i video tutorial con oltre 100mila visite registrate in meno di cinque mesi e l’utilità degli stessi, rappresentata dalla grande richiesta degli utenti, ha spinto il marchio di origini scozzesi-australiane con sede principale in Inghilterra, a realizzare nuovi video tutorial che saranno lanciati a partire da ottobre attraverso il canale ufficiale Youtube. Gli atleti protagonisti dei nei nuovi video tutorial saranno tra quelli migliori al mondo, come Ryan Lochte, Natan Adrian, Tyler Clary, Natalie Coughlin ed altri che si presteranno alla realizzazione di vere e proprie lezioni di nuoto da seguire da casa!

Clicca qui per il canale ufficiale Youtube di Speedo Italia

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares